Questo sito contribuisce alla audience di panorama

Un trattamento studiato per il benessere dell’uomo


Time for Men è un massaggio anti-stress da provare presso la nuova Spa dell’Hotel Mandarin Oriental a Milano

di Michele Mereu

“Stabilimento attrezzato per fornire trattamenti terapeutici ed estetici”. Questa la definizione di SPA secondo il dizionario italiano. Troppo poco per descrivere quella dell’Hotel Mandarin Oriental a Milano, non a caso chiamata The Spa, per mettere in evidenza la sua unicità. Situata nella parte sotteranea dell'hotel, dove i rumori vengono immediatamente annullati a favore del relax, la SPA offre un’ampia selezione di trattamenti, pensati secondo la filosofia orientale dei cinque elementi, di cui alcuni appositamente studiati per le esigenze maschili. Time for men, è quello che ho provato. Eccone il racconto.

Prima. All’interno della spa si ritrovano tutti gli elementi che caratterizzano la filosofia dei cinque elementi: il legno, il metallo, elementi d’arredo, il fuoco con le candele che creano atmosfera, la terra e l’acqua, rappresentata da una fontana, il cui suono zen è già di per sè una cura. Prima del trattamento (sorseggando del te alle bacche di goji), si procede a un consulto con la terapista: Time For men è un trattamento personalizzabile, è possibile quindi richiedere maggiore attenzione per una zona specifica - ad esempio per la schiena, se sì è reduci da un lungo viaggio, oppure alle spalle, se come me, si passano molte ore davanti allo schermo di un pc.

Durante. Una volta scelto il proprio olio preferito (il mio è alla lavanda e menta) e l’intensita di pressione, il trattamento ha inizio. Si inizia a sciogliere le tensioni, attraverso una tecnica che unisce pressioni shiatsu, stiramenti degli arti e rotazioni delle articolazioni. Il massaggio alle gambe poi ha una funzione “ricarica”, ed è in grado di eliminare qualsiasi sterss accumulato durante la giornata. Le digitopressioni alla testa sono una coccola extra, che rischia di conciliare il sonno.
Un’ora e trenta minuti di puro relax, il cui termine è segnato dolcemente, dal suono di due campanelle tibetane.

Dopo. Il ritorno alla confusione cittadina deve essere graduale. Per questo dopo il trattamento, concedetevi ancora del tempo per recuperare, bevendo una tisana, facendo il bagno turco o la sauna. Anche due bracciate nella piscina possono essere un’alternativa per tornare alla realtà, senza traumi.