Questo sito contribuisce alla audience di panorama

Il trend capelli per l’uomo, per l’autunno 2014


Corti ma con il gel, per uno stile spettinato contemporaneo. E poi lunghi oltre le spalle

di Eleonora Gionchi

Up’n’down. A volte il ciuffo è su, scompigliato e disordinato, altre volte è giù, quasi una severissima frangia. Questo autunno il taglio di capelli dovrà essere versatile così da adattarsi e cambiare continuamente: rigido e rigoroso in settimana, quasi scarmigliato durante il week-end. Proprio come visto durante le passerelle maschili dell'autunno-inverno, dove gel e paste modellanti hanno aiutato.

UP. Necessita di un capello leggermente lungo, il punto focale è il ciuffo che viene sostenuto da gel&Co. Due le possibili varianti: lo stile spettinato, quasi appena sceso dal letto, che si realizza possibilmente con paste modellanti opache, specie proprio sul ciuffo per ottenere un effetto il più naturale possibile. Oppure la versione più costruita, vintage e che richiama gli anni Cinquanta di Elvis Presley, per una rivisitazione più contemporanea dello stile Pomp, come visto sulla passerella di Julian Zigerli.

DOWN. Minimale, rigorosissimo, severo: è l’altro lato del gel, quando viene usato in abbondanza per un effetto d’avanguardia, ultra contemporaneo ma con radici sempre nel passato con tagli corti e riga laterale bassa. La chioma è lucida e in alcuni casi, come da Vivienne Westwood, ricorda Ken, il fedele fidanzato di Barbie mentre il ciuffo lungo diventa una sfilacciata frangia aderente alla fronte.

Chi dice no al gel. Tra i trend, c'è anche il capello lungo, almeno fino alle spalle e da portare sciolto. Meglio giocare d’anticipo allora: in questo caso l’uso del gel è bandito così da lasciare le lunghe chiome libere e selvagge, per uno stile molto naturale e facilmente adattabile a tutte le occasioni. Jared Leto insegna.

Leggi anche: Capelli uomo, cinque prodotti per lo styling