Questo sito contribuisce alla audience di panorama

Come pulire e lavare la barba


Mantenerla fresca e profumata, a casa, in tre miti da sfatare

di Bullfrog

Capelli, barba, baffi. Baffi, barba, capelli. In un ambiente anni '30 in stile old America, i professionisti del grooming maschile di Bullfrog Modern Electric Barber si prendono cura dei loro clienti con alta professionalità, stile, tecnica. E sorriso. Per Icon, raccontano ogni settimana una tecnica, un taglio, un consiglio realizzato su un cliente con le immagini del lavoro svolto.

Ma anche consigliano come replicare un trend a casa. Eccone un esempio.

---------------------------

Avere la barba è sicuramente una comodità (rispetto radersi ogni giorno) ma ha inevitabilmente delle controindicazione per quanto riguarda la pulizia della stessa (se particolarmente robusta, di media lunghezza e non solo di qualche millimetro). Infatti, se nel periodo invernale la gestione risulta articolata ma complessivamente piacevole, nel periodo estivo può diventare veramente fastidiosa e complessa, dato il caldo.

Quando ci confrontiamo su queste tematiche con i nostri clienti spesso partiamo non da cosa fare ma da cosa non fare:
1. Non si deve lavare spesso la barba con il sapone (anche se specifico per la barba). Questo perché il sapone può sempre modificare il ph della pelle e innescare un processo di produzione di sebo per ristabilire il corretto bilanciamento tra acidità e basicità della pelle. In pratica, la barba si sporca prima.

Il consiglio che noi diamo è prendersi un minimo di tempo un paio di volte al giorno e spazzolare la barba: esistono delle spazzole indicate, con setole dura

Leggi Come sistemare a casa barba e baffi per visualizzare gli attrezzi necessari

che districano bene la barba, sciogliendo i nodi, pulendo i profondità il pelo e in parte anche la pelle e creando un piacevole effetto massaggio al viso (per alcuni clienti è diventato persino fonte di dipendenza!)

2. Non si deve usare spesso il pettine. Tende ad arricciare i peli e rischia di spezzarli

3. Non eccedere con lo shampoo. Lo shampoo va usato una volta alla settimana, al massimo, mentre dopo la doccia quotidiana si asciuga bene  la barba anche con il phon per evitare che l’umidità rimanga – e si crei un certo effetto “cane bagnato” sotto il proprio naso, per nulla piacevole.

Al contrario, meglio integrare questo processo di pulizia con la spazzola a tonici o balsami adatti alla barba: permette di ammorbidire il pelo, rinfrescare e idratare la pelle sottostante. Anche nei giorni di caldo torrido.