Questo sito contribuisce alla audience di panorama

Stick solari: i migliori per proteggere il viso dell’uomo


Facili da usare e da portare nello zaino, gli stcik solari sono i prodotti giusti per difendere i tatuaggi e le zone delicate del corpo dai raggi Uv

di Michele Mereu

Se esistesse il manuale dell’abbronzatura perfetta, alla voce sicurezza, ci sarebbero sicuramente loro: gli stick solari. Formule pratiche pensate per proteggere le zone più delicate e sensibili del corpo in città, al mare, e in montagna. Ecco come utilizzarli.

Cosa sono. Gli stick solari sono delle formule studiate appositamente per proteggere le zone più delicate del viso come ad esempio labbra, contorno occhi, naso, orecchie, dai dannosi raggi uva, uvb e infrarossi. Come mai la normale crema solare non basta in queste zone? Sono zone tutte molto delicate: il naso è una zona molto esposta, così come le orecchie, sempre a rischio di scottatura; il contorno occhi, invece, ha una pelle con uno spessore ridotto, delicata, e soggetta alla formazione di rughe; anche le labbra essendo mucose sono soggette a scottatura. Per questo è importante usare degli stick solari all’avanguardia con fattori di protezione molto alta (solitamente hanno un spf 50) e una texture densa in grado di resistere all’acqua, al sudore, e per questo molto adatta per chi svolge attività sportiva. Gli stick sono inoltre perfetti per evitare lo scolorimento di tatuaggi al sole, e per far si che ferite recenti non lascino cicatrici visibili nel tempo.

Gli ingredienti. Oltre a filtri ad altissima protezione, queste formule contengono estratti termali, per lenire la pelle, burro di katité, per combattere la secchezza, acido ialuronico, per idratare. E poi ancora pool antiossidanti a base di vitamina E, vitamina C, acido ferulico, e polifenoli, ingredienti ideali per combattere sia il fotoinvecchiamento, quello causato dai raggi solari, che il crono invecchiamento, quello che segue il passare del tempo.

Come utilizzarli. Pratici da portare nello zaino o in borsa, questi cosmetici sono efficaci solo se utilizzati nel modo giusto. Vanno applicati sulle “zone sensibili” prima di ogni esposizione al sole e sono necessari almeno sette passaggi sulla zona da proteggere perché funzionino veramente. L’applicazione, poi, va rinnovata dopo ogni bagno e, in caso di esposizioni prolungate, ogni ora. In ogni caso, per maggiore sicurezza, è importante non esporsi mai nelle ore più calde, cioè dalle ore 11 alle ore 16 .