Questo sito contribuisce alla audience di panorama

Spazzole e pettini per curare barba e capelli dell’uomo


I consigli del Salone Gum su come creare un look impeccabile con spazzole e pettini

di Michele Mereu

Un look perfetto non può prescindere da uno styling barba-capelli perfetto. Per questo, oltre a gel, paste e oli idratanti servono strumenti giusti per la loro manutenzione. A questo proposito, abbiamo chiesto al salone milanese Gum, esperti in entrambi gli ambiti, i consigli per scegliere spazzole e pettini a misura d’uomo.

Spazzola da barba
Per chi
Adatta a tutti i tipi di barba, che sia con peli corti o lunghi. Un accessorio passe-partout, con il quale si è sicuri di non sbagliare mai.
Quale scegliere
Per barba e baffi, scegliete una spazzola con le setole di cinghiale. Le setole naturali infatti sono in grado di ammorbidire e illuminare la barba senza danneggiarla, e riescono ad eliminare la pelle morta che si accumula e che con il tempo deve essere rimossa. 

Spazzola per capelli
Per chi
Esistono due tipi di spazzola per le esigenze maschili. La spazzola piatta, ideale per chi vuole lisciare i capelli lunghi e modellare il ciuffo, per uno styling anni 60 come i Beatles o anni ’90 come i Blur; la spazzola a scheletro, perfetta per dare volume e creare styling impostati o con il ciuffo indietro, di ispirazione anni 50.
Quale scegliere
La spazzola a scheletro solitamente è in fibra di carbonio antistatica, per evitare di elettrizzare i capelli. Anche tra le spazzole piatte, poi, è meglio sceglierne una in legno, materiale più delicato sui capelli, e in grado di assorbire l’elettricità statica.

Pettine multiuso (per barba e capelli)
Per chi
Il pettine multiuso è ideale per gli uomini che vogliono uno strumento versatile: tenere in ordine barba e baffi e allo tesso tempo, creare hair styling definiti, aiutando a diffondere in maniera omogenea cere o gel sulla capigliatura.
Quale scegliere
Anche in questo caso la fibra di carbonio antistatico è ideale, non elettrizza i capelli. In alternativa, uno in osso dal sapore vintage. In questi pettini solitamente i denti sono diversi: una parte è più fitta, ideale per rimuovere i nodi (e per gli ultimi ritocchi di styling) e una è più larga, per pettinare e districare. Un buon pettine deve avere poi punte arrotondate per non graffiare il cuoio capelluto durante l’utilizzo.

In più. Per gli uomini che amano i look “out of bed”, gli strumenti migliori rimangono sempre le mani e il phon, perfetti per creare un look più fresco e spettinato.