Questo sito contribuisce alla audience di panorama

Spa di lusso a Dubai


Quattro indirizzi relax tra trattamenti preziosi ai diamanti neri e maschere viso all’oro

di Eleonora Gionchi

Shopping, certo, ma non solo: a Dubai, tra le mete per chi desidera il vero caldo anche in primavera, il relax è una faccenda seria, tra mare cristallino e spa da Mille e una Notte in hotel avveniristici. Il tutto in chiave extra lusso, ovviamente.

Four Seasons Resort Dubai at Jumeirah Beach
Da una parte la vista sul Golfo Arabico, dall’altra quella sullo skyline cittadino dominato dal Burj Khalifa: la Spa Four Seasons Resort offre un menù Gentlemen che comprende un massaggio facciale con oli essenziali e sale dell’Himalaya, fondamentali per rilassare corpo e mente, e uno più completo di 150 minuti che coinvolge tutto il corpo. A questi si aggiungono i trattamenti pensati per la coppia come il Dubai Pearl Journey che sfrutta le proprietà delle perle, da sempre coltivate nel golfo.
Il dettaglio in più: il trattamento Fathers-to-be che si accompagna al Mothers-to-be pensato per tutti i futuri genitori o i neogenitori che hanno bisogno di un momento di relax (della durata di 165 minuti).

Al Maha
Si chiama Timeless Spa la spa dell’Al Maha, un tempio di benessere specializzata in trattamenti provenienti da differenti parti del mondo a testimoniare l’internazionalità di Dubai: tra questi, il massaggio balinese e quello hawaiano realizzato lentamente e con olio caldo così da rilassare completamente il corpo ma anche il Sodashi Sensitive che sfrutta i benefici idratanti di alcune piante.
Il dettaglio in più: il deserto. L’Al Maha Resort è infatti un’oasi nel pieno del deserto arabico, interamente bianco e circondato da palme e acqua.

Raffles Dubai
Nominata tra le migliore spa di lusso del mondo, la filosofia della spa del Raffles Dubai si ispira alla fioritura del fiore di loto: il bocciolo, che corrisponde alla cura del proprio corpo, la fioritura, relativo ai trattamenti più spiccatamente beauty, e il fiore – cioè il prendersi cura sia a livello curativo che di benessere del proprio organismo. Specificatamente maschile è il Black Diamonds Exfoliation, un trattamento di 60 minuti con diamanti neri e sfere in argento che rigenera la pelle grazie a un drenaggio linfatico che elimina le tossine ridonando tono alla pelle.
Il dettaglio in più: il Raffles Dubai ha la struttura di una piramide che affaccia sulla città, nella spa è presente anche un barbiere e nel menù trattamenti è presente anche l’Egyptian Gold, adatto sia per donne che per uomini, dura 90 minuti e prevede l’utilizzo di foglie d’oro 24 carati stese sul viso per rendere la pelle radiosa.

Meliá Dubai
Coccolare corpo, mente e spirito: è questo lo scopo della Yhi Spa del Meliá Dubai. Più che dei trattamenti, dunque, si parla di veri e propri rituali, ognuno con delle specificità: tra questi l’impacco con 26 erbe selezionate che elimina le tossine e aumenta le energie, il Yhi Abhyanga con oli caldi che riattiva la forza vitale dell’organismo e un particolare massaggio indiano che stimola il cuoio capelluto e la sua ricrescita.
Il dettaglio in più: la strutta del Meliá Dubai è avveniristica e realizzata da un architetto italiano, sul tetto è presente una piscina da cui poter godere di una vista sulla città e all’interno dell’hotel ci sono molte opere d’arte contemporanea.