Questo sito contribuisce alla audience di panorama

Spa e negozi di profumi a Venezia


Indirizzi in Laguna, in previsione della 71esima edizione del Festival del Cinema

di Eleonora Gionchi

Inaugurerà il prossimo 26 agosto la 71esima Mostra del Cinema di Venezia. Ecco alcuni indirizzi in cui il relax è di casa, tutti all’interno di palazzi d’epoca che hanno mantenuto intatto il loro fascino. Non solo. Oltre a percorsi olfattivi da provare in loco, ci sono anche profumi che evocano la bellezza della città.

Boscolo Hotel Venezia, Fondamenta Madonna dell’Orto (Calle Larga Piave)
Si trova a Palazzo Rizzo-Patarol il Boscolo Hotel di Venezia che offre una serie di trattamenti e di percorsi, tra cui anche scrub al corpo al miele o con la vitamina C o peeling con l’olio d’oliva. 

Il dettaglio in più: all’interno è presente il ristorante Il Giardino Segreto, suddiviso in aree tematiche in cui la cucina italiana “healthy” è protagonista.

Bauer Palladio Hotel&Spa, sull’Isola della Giudecca
In un convento del XVI secolo, il Bauer Palladio si affaccia sulla Laguna proprio di fronte a S. Marco. La spa, anch’essa con vista mozzafiato sulla piazza, offre trattamenti che sono dei veri e propri rituali compresi di menu nutrizionali studiati appositamente, alla ricerca del perfetto equilibrio tra corpo, anima e mente. 

Il dettaglio in più: nel menu dei trattamenti è disponibile il Massaggio Magnolia, effettuato all’interno dei “giardini segreti” che caratterizzano l’isola della Giudecca, mentre il Gentleman Facial è pensato esclusivamente per il viso maschile.

Molino Stucky Hilton Hotel, Giudecca 810
Anch’esso sull’isola della Giudecca, il Molino Stucky appartiene alla catena Hilton e si trova all’interno di un antico mulino completamente restaurato da cui si gode la vista dell’intera città; la spaè pensata proprio come un’oasi di benessere con sauna, bagno turco e percorsi di benessere.

Il dettaglio in più: il tetto del Molino Stucky è caratterizzata dalla presenza di una grande piscina, aperta durante la bella stagione, a 35 metri dal livello del mare e affacciata interamente sulla città. 

In più: Museo del Profumo: girando per la città, tra calli e canali, si arriva a Palazzo Mocenigo, sede del Museo del Profumo. Qui, tra mobili intagliati e completamente restaurati e porcellane cinesi, si può seguire un percorso olfattivo diviso in 5 sale che illustra la storia della profumeria partendo proprio da Venezia, punto d’arrivo di moltissime navi che giungevano dall’Oriente carichi di spezie, le stesse usate poi nelle fragranze. Da quest’anno, inoltre, saranno anche disponibili corsi di profumeria che permettono a ognuno di creare fragranze su misura.