Questo sito contribuisce alla audience di panorama

Sette consigli per rasare la barba dell’uomo


Tagliare la barba in sette step, evitando i fastidi e le irritazioni del post rasatura

di Michele Mereu

Spesso la scelta di un look sbarbato viene fatta per questioni di praticità e per risparmiare tempo.  Nonostante questo, la rasatura completa del viso, nasconde alcune insidie per la pelle: piccoli tagli, rossori, pruriti. Ecco quindi come prepararla al passaggio da un look con barba, ad uno senza, evitando stress inutili, e fastidi da post rasatura.

Step by step. Uno dei traumi maggiori, per la pelle, è quello di passare improvvisamente dalla barba lunga, ad un viso perfettamente liscio. Se avete in programma questo passo, fatelo gradualmente: usate un regolatore elettrico per la barba e accorciatela ( deve essere corta, ma non cortissima). Fate passare una settimana, prima di rasare completamente il viso con schiuma e lametta.

Leggi anche: Rasoio o lametta, quali scegliere

Cure extra. Per una rasatura perfetta, è necessario avere una pelle perfetta. Nella fase intermedia, prima della rasatura, preparate la pelle utilizzando scrub, e oli idratanti di origine vegetale. Ricordatevi che la pelle è stata protetta per lungo tempo dalla barba, e che quindi è fondamentale “riattivarla” e prepararla allo shock della rasatura, con trattamenti ad hoc.

Scopri la funzione dell'olio da barba alla lettera O del Glossario del Beauty

No abbiate fretta. Una settimana dopo, la cosa più importante è dedicarsi al rito della rasatura con calma: prendendovi tutto il tempo di cui avete bisogno. Il giorno ideale? Sicuramente la domenica, giorno tradizionalmente dedicato al relax.

Preparate la pelle. Poco prima di iniziare la rasatura, mettete in freezer un asciugamano, e preparate (ancora una volta) la pelle con un scrub, step importante per sollevare la barba, ed evitare la follicolite. Fate una doccia calda per ammorbidire la barba, e applicate la crema o la schiuma con un pennello, facendo movimenti dal basso verso l’alto, in modo da sollevare la barba, e facilitare la successiva rasatura.

Scopri il significato della parola follicolite alla lettera F del Glossario del Beauty

Leggi anche: Pennello da barba, come scegliere quello giusto

Contropelo, si o no? Non siate troppo irruenti la prima volta. Molte persone infatti, per avere un viso perfettamente liscio, tagliano la barba anche nel senso opposto a quello di crescita. La prima volta, dopo tanto tempo, evitate questa pratica, per non sensibilizzare inutilmente la pelle.

After shave. Una volta terminata la rasatura, non asciugate la pelle del viso tamponando con l’asciugamano, questo favorisce lo scorrere del sangue nel viso, e potrebbe facilitare la formazione di rossori e irritazioni. Evitate anche l’applicazione di dopobarba molto profumati e a base alcolica, che tendono ad irritare ancora di più la pelle, soprattutto quella sensibile. Preferite un balsamo dopobarba idratante, ricco di ingredienti lenitivi (come ad esempio la vitamina E), da applicare senza sfregamenti, ma con leggeri tocchi delle mani.

Panno freddo. Come insegnano i vecchi barbieri, prendente l’asciugamano messo precedentemente in freezer, e applicatelo sul viso: il freddo chiuderà i pori della pelle e attenuerà i rossori e le eventuali irritazioni. Fate questo stando seduti per qualche minuto, e apprezzando il vostro nuovo look.