Questo sito contribuisce alla audience di panorama

Scrub: i consigli migliori per esfoliare il corpo dell’uomo


Come e perché è importante rinnovare la pelle di testa, labbra, corpo e piedi

di Michele Mereu

Dalla testa ai piedi, tutto il nostro corpo è ricoperto di cellule morte, ma non c’è da preoccuparsi, fa parte del naturale processo di rinnovamento della pelle. L’unico inconveniente è che queste cellule rendono la pelle più opaca e, in alcuni casi, possono creare problemi (leggi perdita di capelli). Per questo è importante eliminarle con un’esfoliazione mirata. A questo scopo, abbiamo messo insieme una guida con i consigli per rinnovare al meglio la pelle di ogni parte del corpo.

Leggi anche 10 scrub per una pelle pulita e luminosa

Cuoio cappelluto. Il modo migliore per eliminare le cellule morte dal cuoio capelluto è quello di effettuare un massaggio vigoroso con in polpastrelli delle dita, e mai con le unghie che possono ledere e infettare la cute. Il massaggio oltre ad eliminare i residui di pelle morta, stimola la circolazione nei follicoli piliferi, riduce la perdita di capelli e ne rafforza la struttura.

Viso. Due volte alla settimana mixate insieme al vostro detergente viso uno scrub in granuli, da massaggiare delicatamente su tutto il viso e collo ( evitando la zona delicata del contorno occhi). Questa abitudine aiuterà ad eliminare le cellule morte dalla viso, rendendo la pelle più luminosa, ma non solo, aiuterà anche a minimizzare macchie e piccole imperfezioni. Mi raccomando, non più di due volte a settimana, questo è il numero ideale per rinnovare la pelle, senza sensibilizzarla.

Labbra. Se le vostre labbra si stanno spelando, causa basse temperature o scottatura solare, la soluzione migliore è quella di effettuare uno scrub casalingo a base di miele e zucchero di canna. Ecco come fare: mixate i due ingredienti e applicate questo rimedio naturale massaggiando delicatamente le labbra. Sciacquate con acqua tiepida e applicate il vostro balsamo per le labbra.

Corpo. Braccia, gambe, schiena: in queste zone del corpo i pori della pelle non si ostruiscono facilmente come sul viso, ma lo scrub è comunque importante per rinnovare la pelle, e riuscire ad ammorbidire zone dure, come ad esempio gomiti e ginocchia. Per il corpo potete scegliere una crema doccia con granuli esfolianti, o un sapone ad hoc pensato per rinnovare la pelle. L’alternativa è sempre il “fai da te”: olio di cocco, di oliva, da mixare con sale o zucchero, e da massaggiare poi su tutto il corpo per esfoliare e rinnovare la pelle.

Piedi. Quella del piede è la pelle che più spesso ha la tendenza ad indurirsi con effetti antiestetici, soprattutto quando arriva la bella stagione. Per evitare questo problema lo scrub è la soluzione ideale. Per la parte superiore del piede potete usare una crema con granuli esfolianti da massaggiare delicatamente. Per la pianta, invece, meglio evitare pietre pomici (che tendono a migliorare la situazione solo temporaneamente) e optare invece per peeling di ultima generazione, a base di acido glicolico e lattico: si presentano sotto forma di calzino e si indossano per circa un’ora, dopo, si elimina il residuo di prodotto sotto l'acqua corrente. Dopo pochi giorni, la pelle indurita si esfolierà, lasciando spazio alla nuova pelle soffice e morbida.