Questo sito contribuisce alla audience di panorama

Salone del Mobile: gli appuntamenti beauty


A Milano, cinque eventi e un indirizzo segreto per un relax profumato

di Eleonora Gionchi

Alla vigilia del Salone del Mobile, a Milano fino al 19 aprile, è bene fare il punto anche sugli appuntamenti e le installazioni che uniscono il design al mondo del beauty. Tra i molti appuntamenti, ne abbiamo selezionati cinque, più un indirizzo curioso e altamente profumato.

A Brera – The Garden of Wonder. A journey through scents
Nel suggestivo Orto Botanico di Brera andrà in scena un particolare viaggio olfattivo alla scoperta sia della creazione di 8 storici marchi andati perduti nel tempo sia del percorso che le materie prime più pregiate fanno prima di diventare profumi. Tra i curatori anche Gérald Ghislain, naso e fondatore di Histoires de Parfums, che si è occupato anche della creazione delle nuove fragranze che rilanceranno gli 8 marchi; tra questi, riportati in vita anche attraverso un lavoro di restyling fatto da differenti designers, ci sono l’italiano Bertelli, i francesi Biette e Guyla, l’inglese Boissard e il russo R.Hoehler&Co. Tra gli organizzatori, anche il magazine Interni.

All'Università degli Studi – Deep Words Light con Emozione di Ferragamo
All’interno di uno dei cortili dell’Università degli Studi di Milano, ci sarà il progetto Deep Words Light, una sorta di teatro a cielo aperto, con tanto di quinte, in cui il gioco di luci e ombre e di prospettive creerà emozioni nel visitatore. Da qui l’idea quindi di coinvolgere anche Salvatore Ferragamo che ha dedicato proprio all'idea di Emozione il suo ultimo profumo femminile

A San Babila – Sensuational di Sephora
Si chiama Sensuational e si trova all’interno del Techno Experience Beauty Store di Sephora nel Brian&Berry Bulding. L’installazione è un’opera multisensoriale ricca di colori e profumi realizzata dal creativo Daniele Papuli e divisa in due differenti installazioni, The Scarlett Vibes e The Purple Vibes: entrambi in materiale cartaceo, la prima è in tonalità calde mentre la seconda varia dal viola al cobalto fino all’azzurro, sono formate da migliaia di strisce che vibrano a ogni passaggio, cambiando luce, sfumature e movimento e assumendo la forma di enormi onde.

In via Durini – Pre’paration Parfume’e, Andrée Putman
Famosa interior designer, ha curato le boutique di Yves Saint Laurent, Cartier, gli interni del Concorde e il design di Barneys a New York, Andrée Putman realizzò per pochissimi amici la sua prima fragranza nel 2001 grazie all’aiuto del naso Olivia Giacobetti. L’inatteso successo di quel primo profumo la convinse a realizzare una collezione di sei fragranze che saranno presentate con un’installazione ad hoc nello spazio di via Durini 24 in occasione del Fuorisalone.

In corso Magenta – D’EMOzione
Un po’ ironia, un po’ ricordo, un po’ emozioni: l’artista italiano Demo espone da Pérfume by Calé in corso Magenta 22 (trasformato per l’occasione nella veste di piccola pinacoteca), alcune sue opere realizzate in resina e ceramica tutte dalle forme insolite e che richiamano alla mente l’infanzia e i giochi che si facevano da bambini. Tra questi Snack BARbie, L’Ultimo Bacio e King Porn.

L’indirizzo in più: l’hotel Magna Pars Suites Milano si allarga ulteriormente con la realizzazione di 11 nuove suites e un giardino segreto. La caratteristica? I profumi. Ogni suite, infatti, è dedicata a piante e fiori ingredienti tipici della profumeria, tra cui la gardenia, il gelsomino, il neroli ma anche il fico o il ciliegio. A queste già esistenti si sono aggiunte le altre 11 dedicate agli alberi da frutto tra cui il melograno, il pesco e l’ulivo; tutti questi sono note base di fragranze che caratterizzano ogni stanza situata all’interno di questo hotel un tempo fabbrica di profumi.