Questo sito contribuisce alla audience di panorama

Rasoio da barba: sei consigli per la manutenzione


Come mantenere il rasoio pefettamente pulito e disinfettato

di Michele Mereu

Sono tanti i fattori che incidono sulla riuscita di una buona rasatura della barba, tra questi anche la manutenzione del rasoio che, dopo ogni uso, deve essere disinfettato e conservato nel modo giusto per evitare problemi e irritazioni della pelle. Ecco le sei regole auree da seguire.

1) Conservare in luogo asciutto. Dopo ogni utilizzo, conservate il rasoio in posizione verticale, lontano da luoghi umidi, magari dentro ad un bicchiere, con la testina rivolta verso l’alto, in modo che le lame possano asciugarsi completamente ed evitare la proliferazione di germi e batteri. Una volta asciugato potrete riporlo nella sua custodia per evitare che si copra di polvere.

2) Lavare il rasoio con acqua calda. Prima di riporlo, risciacquate il vostro rasoio accuratamente con acqua bollente. Questo dovrebbe sterilizzare le lame e rimuovere qualsiasi residuo di schiuma da barba, batteri, ma anche pelle morta e barba. Dopo questo step il rasoio è pronto per asciugare.

3) Salvaguardare le lame. La protezione della lama è una delle cose più importanti per mantenere il rasoio in buono stato. Assicuratevi che il rasoio abbia sempre un cappuccio di plastica per proteggere le lame da germi e batteri, sia quando viaggiate, sia quando lo trasportate nella borsa della palestra. Assicuratevi che sia sempre ben asciutto, prima di mettere la sua protezione: l’umidità è nemica del rasoio.

4) Cambio lame. Se vi fate la barba ogni giorno, la lama si dovrebbe cambiare una volta alla settimana. Se vi fate la barba meno frequentemente, gettate la lama ogni due settimane, anche se è stata usata poco: le cartucce usa e getta sono poco costose da sostituire, e non sono progettate per durare troppo a lungo. Fidatevi di noi, è il consiglio migliore per la salute della pelle.

5) Non condividete le lame (mai). Quando il rasoio scivola sulla pelle raccoglie impurità e cellule morte della pelle. Ma sono le vostre impurità, e riutilizzare il rasoio sulla propria pelle non è poi così spaventoso, soprattutto dopo aver eseguito tutto il protocollo igienico. Tuttavia, se si mette lama di qualcun altro sulla la propria pelle, si portano batteri e sporcizia altrui, nocivi soprattutto nel caso ci si tagli o graffi.

6) Utilizzate sempre un dopobarba. Anche se seguite scrupolosamente le regole igieniche sopra elencate, per maggiore sicurezza investite un po’ di soldi nell’acquisto di un dopobarba, per disinfettare e lenire la pelle una volta che il rasoio ha aftto il suo dovere. Soprattutto se si è più inclini alle infezioni e irritazioni. Poi, come misura finale, potete cospargere un po' di dopobarba sulla lama del rasoio, dopo averlo sciacquato e pulito. Lasciate agire per alcuni secondi per uccidere tutti i batteri , poi sciacquatelo nuovamente con acqua calda prima di metterlo ad asciugare.