Questo sito contribuisce alla audience di panorama

Quattro sport da uomo per il 2016


Nuove tendenze: boxe, tennis, palestra. L’evergreen resta sempre la corsa. E i prodotti da portare in borsa

di Eleonora Gionchi

Voglia di ritornare in forma con l’anno nuovo? Si può puntare sullo sport, in modo particolare su 4 evergreen in gran rispolvero: la boxe, il tennis e la classica palestra, la corsa in tutte le sue varianti. E nella gallery i suggerimenti da mettere nel borsone.

Boxe. Complice la pellicola con Stallone, la nobile arte è ritornata in grande spolvero e ora non c’è broker, banchiere e manager che non stia imparato a boxare. I vantaggi di questo sport? La coordinazione tra gambe, bacino e braccia, necessari per tirare il pugno, la tonificazione del muscolo e soprattutto il combattere le proprie insicurezze e il liberarsi dalle tensioni.

Tennis. Nell’ultimo periodo anche il tennis sta ritornando di gran moda, complici la vittoria agli US Open di Flavia Pennetta e le passerelle maschili che attingono spesso dal guardaroba tennistico. Lo scorso anno è stato uno degli sport più praticati in Italia, tra i suoi vantaggi il fatto che può essere giocato tutto l’anno ed è uno sport completo, aerobico-anaerobico quindi con momenti di scatto e altri di riposo che allenano cuore, muscoli e respirazione.

Corsa e varianti. Diventata ormai un grande classico, la corsa soddisfa le esigenze dei più: si pratica in qualsiasi stagione, all’aria aperta permettendo un contatto con la natura, in solitaria oppure in gruppo, a livello agonistico o amatoriale, distende i nervi e libera la mente e, cosa da non sottovalutare, ne esistono molte varianti, fit walking e skyrunning in testa.

Palestra vintage. Il tapis rulant, la sala pesi, la cyclette, gli addominali e le panche, tutto è in grande rispolvero un po’ come negli anni ’80. L’unica differenza rispetto a tre decenni fa è che ora si è affiancati da un trainer, diventato più accessibile specie perché lo si può condividere con altre 2-3 persone per sessioni multiple.