Questo sito contribuisce alla audience di panorama

Quattro ingredienti beauty maschili dal Madagascar


Vero e proprio giardino terrestre, l’isola è un grande erbario per la cosmetica e la profumeria maschile

di Eleonora Gionchi

Al largo delle coste del Mozambico, il Madagascar non è solo la meta per un viaggio quasi ai confini del mondo ma è anche un enorme giardino con fiori e piante dalle proprietà benefiche usati nella cosmesi e nella profumeria maschile e femminile. Non è un caso quindi che sull’isola siano molte le aziende di bellezza internazionali con veri e propri giardini coltivati nel rispetto e nella salvaguardia dell’ambiente.
Abbiamo selezionato 4 ingredienti di provenienza malgascia facilmente ritrovabili nella beauty routine quotidiana.

Longoza. Coltivata nella parte orientale dell’isola, all’interno della foresta pluviale, cresce soprattutto nel Giardino della maison Dior che l’ha scelta per la sua caratteristica principale: questa è una pianta che non muore mai, è in grado di rigenerarsi continuamente. La sua peculiarità la rende quindi fondamentale negli anti-età perché permette la rigenerazione cellulare epidermica. Usata come rimedio naturale dalle donne del luogo, i suoi frutti rossi sono raccolti a mano, lasciati essiccare e poi aperti per estrarne i semi, ricchi di principi attivi.

Vaniglia. Le piantagioni di vaniglia in Madagascar sono a perdita d’occhio e l’isola produce l’80% dell’intera produzione mondiale. Questa varietà è considerata la migliore al mondo, di tipologia Bourbon – originaria della Réunion, poi è stata trapiantata sull’isola. Ingrediente amatissimo nella profumeria maschile e femminile per la sua profumazione avvolgente e seducente, in epoche passate era considerato un potente afrodisiaco.
Leggi anche: Tendenza: dodici profumi da scegliere con la vaniglia

Katafray. Cresce nelle foreste secche dell’isola: pianta dal legno chiaro la cui corteccia aromatica è ingrediente nella tradizione farmacologica locale e ora anche all’interno di alcuni prodotti firmati Clarins, grazie ai suoi principi attivi riparatori e nutrienti per la pelle per la quale svolge quindi un’azione idratante.

Pepe rosa. Originario anche questa della Réunion, il pepe rosa è coltivato nella valle Sambirano ed è usato soprattutto nella profumeria femminile e maschile. Considerata una nota che dona una sferzata di energia e di freschezza al profumo stesso, è spesso accompagnata dagli agrumi, dalle bacche di ginepro e dal cardamomo.