Questo sito contribuisce alla audience di panorama

Quando e quanto bere durante una giornata di caldo?


Come funziona la app AquaClock che aiuta a non disidratarsi

di Michele Mereu

Summer time: l’estate è alle porte. Mai come in questa stagione è importante ricordarsi di bere, anche se la cosa più importante è prevenire la sete, già campanello d’allarme che segnala al nostro corpo il bisogno di idratazione. Come fare ? Il team di Mela Rossa, con la supervisione scientifica della Società Italiana di Scienza dell’Alimentazione, ha realizzato un’app per iPhone che ci ricorda quando bere. Si chiama AquaClock. Ecco come funziona.

Come iniziare. Una volta scaricata l'app (che è  gratuita), viene richiesta la personalizzazione del proprio profilo: età, peso, attività sportiva e lavorativa e temperatura della città in cui si vive (tramite geo localizzazione). Ecco quindi che viene indicata la quantità di acqua da bere in una giornata per stare bene.

Come funziona. Degli alert personalizzati (sirena del pompiere, le onde del mare, la pioggia, e altre divertenti suonerie) ricordano, durante la giornata, quanto e quando bere per prevenire la disidratazione.

Occhio al “pop up”. Un pop up di memo, da aggiornare durante la giornata con quantità d’acqua bevuta, aiuterà a tenere sotto controllo il proprio livello di assunzione di acqua: se si va in rosso, significa che il fisico è ormai in riserva, e che occorre al più presto fare il pieno.

Non solo acqua. Per tenere il conto di quanta acqua si è bevuta, vale includere nel calcolo anche i tè e le tisane detox che si consumano durante tutto l’arco della giornata.

Leggi anche Come tornare in forma prima dell’estate per saperne di più su come depurarsi