Questo sito contribuisce alla audience di panorama

Profumi uomo, 8 novità per la primavera


L’ispirazione sono i viaggi – dalla Sardegna all’India. Anche le note richiamano i fiori dell isole e le spezie orientali

di Eleonora Gionchi

Un viaggio, nel bacino del Mediterraneo, tra i suoi inconfondibile aromi, o più lontano spingendosi magari in India o nel Sud-Est Asiatico: i profumi per la primavera traducono in note viaggi, reali o immaginari.

Destinazione Sardegna. Mare cristallino, spiagge di sabbia finissima e l’odore del mirto nell’aria: è alla Sardegna che Acqua di Parma ha voluto dedicare l’ultima fragranza della linea Blu Mediterraneo. Ginepro di Sardegna racchiude una delle bacche simbolo isolano messo in risalto da pepe, cipresso e cedro

Stile Italia. È un omaggio al Bel Paese e al suo rilassato ritmo estivo, fatto anche di un guardaroba più leggero con completi in lino e cotone, che trae spunto Eau d’Arômes di Giorgio Armani. Bergamotto, mandarino, cardamomo ma anche peperoncino danno un twist d'energia al bouquet della fragranza.

Viaggio nel Mediterraneo. Lo stilista newyorkese è rimasto sedotto dal fascino del Mediterraneo. Per questo, Artisan Acqua di John Varvatos è un’edizione limitata con note di agrumi, basilico, geranio per il viaggiatore che si perde tra la Costa Azzurra e l’Italia.  

Evasione negli Hamptons. Appena fuori città, sono la meta ideale per i newyorkesi che vogliono allontanarsi dal caldo estivo. Gli Hamptons sono un modo di essere e di vivere proprio come Tommy Brights di Tommy Hilfiger che ha il packaging a righe, è fresco e leggero grazie al ginepro e al pompelmo proprio come le giornate trascorse nella località americana.

Come a St. Tropez. Un po’ modaiolo, un po’ sciupafemmine, Le Male di Jean Paul Gaultier, nella nuova edizione limitata, unisce menta e lavanda della Provenza con vaniglia e rosa. Il profumo è pensato per quei viaggiatori che non rinuncerebbero mai al loro “buen retiro” nel Sud della Francia.

India, neo-hippy. Sensuale e misteriosa, negli anni Settanta era la meta degli hippy che avevano fatto del patchouli il loro segno di riconoscimento. Oggi, questa nota è a reinterpretata in chiave più contemporanea e quasi rock in Gucci Guilty Pour Homme dov’è resa più dinamica grazie al pepe rosa.

Cina mon amour. Zaino in spalla, su e giù per il sud-est Asiatico tra culture millenarie e risaie, con un solo un profumo contenuto nell’iconico flacone a fiaschetta. La Red Edition di Ck One di Calvin Klein richiama i profumi locali come pera e zenzero, che dona energia ma al contempo seduce.