Questo sito contribuisce alla audience di panorama

I profumi da uomo migliori del 2014


Le novità, le tendenze tra i profumi maschili, i 10 migliori

di Eleonora Gionchi

Sono dieci, rigorosamente in ordine sparso, selezionati tra le uscite di tutto l’anno: hanno le note più svariate, alcuni sono adatti per l’inverno mentre altri per l’estate, sono rivisitazioni o anche nuove creazioni. Ecco il Best of dei profumi 2014 selezionati da Icon.

1. Colonia Leather, Acqua di Parma
Perché. Dalla più classica colonia, Colonia Leather è una celebrazione delle concerie toscane e del Made in Italy.
La fragranza. Alle note agrumate, tipiche della colonia stessa, si aggiunge l’accordo di cuoio, estremamente maschile ed elegante.

2. Eau d’Arômes, Armani
Perché. Ricorda l’estate, il ritmo rilassato delle vacanze, gli abiti di lino e il sole sulla pelle, l’estate italiana.
La fragranza. Estremamente aromatica, le note comprendono il bergamotto, il mandarino e il cardamomo, la nota in più è data dal peperoncino.

3. Dior Homme Parfum, Dior
Perché. È un grande classico della maison francese, rivisitato dal naso François Demachy e reso ancora più persistente.
La fragranza. L’accoppiata iris pallida e cuoio è la protagonista di questa versione: leggermente legnoso e fumè il tocco floreale addolcisce il risultato.

4. L'Homme Ideal, Guerlain
Perché. Finalmente l’idea che gli uomini e le donne hanno sull’uomo ideale combacia perfettamente: deve essere intelligente, bello e forte. Ed è così che il naso ha creato questo profumo.
La fragranza. L’intelligenza è data dalle note di testa frizzanti, come gli agrumi e i fiori d’arancio, la bellezza dall’amaretto e dalla vaniglia, la forza dalle note legnose e cuiré come il vetiver e il legno di cedro.

5.Vétiver, Carven
Perché. Madame Carven lo commissionò a Édouard Hache nel 1957 per celebrare l’eleganza del marito e questo è il primo motivo. Il secondo è il verde intenso, che non passa inosservato, che caratterizza il nuovo flacone e scelto perché Madame Carven amava tutto ciò che era verde.
La frangraza. Maschile, virile, per gli amanti del vetiver questo profumo è l’ideale. Altre note sono la lavanda, il geranio e la noce moscata.

6. Tuscan Scent, Salvatore Ferragamo
Perché. È la celebrazione dell’artigianalità italiana: i flaconi sono realizzati a mano in vetro lucido nero con tappo in radica e dettagli dorati mentre l’ispirazione è la Toscana.
La fragranza. White Mimosa, Golden Acacia e Incense Suede formano la collezione: la mimosa è enfatizzata dal mandarino, il miele d’acacia è affiancato dalla mirra e dall’ambra mentre l’incenso è esaltato dal pepe e dal cuoio a ricordo degli artigiani che lavorano la pelle.

7. Les Classiques, Hermés
Perché. È un viaggio nel tempo attraverso gli otto grandi classici della maison parigina: dal primo del 1951 Eau d’Hermés fino a Rouge d’Hermés reinterpretato nel 2000, ognuno racconta una storia. Il dettaglio in più: i nuovi flaconi con doppia etichetta.
La fragranza. Dal cuoio agli agrumi, dall’iris pallido all’ylang-ylang, dal narciso al vetiver ogni fragranza contiene note senza tempo che anche a distanza di anni continuano a piacere. Per questo sono diventati dei Classici per la maison.

8. Replica At the Barber’s e Jazz Club, Maison Martin Margiela
Perché. L’idea che ogni fragranza sia una sorta di polaroid olfattiva di un momento ben preciso è estremamente intrigante. Le prime due creazioni maschili sono At the Barber’s e Jazz Club.
La fragranza. La prima è il profumo di un uomo appena uscito dal barbiere: la lavanda, l’odore della schiuma da barba, la fava tonka e il basilico. In Jazz Club invece c’è il cuoio, la vaniglia, l’arancio amaro e l’assoluta di rum.

9. La Nuit de l’Homme, Yves Saint Laurent
Perché. L’Édition Collector 2014 rappresenta perfettamente lo spirito del profumo: misterioso, notturno, sensuale e urbano.
La fragranza. Fava tonka, legno di cedro, cardamomo e pepe nero: note seducenti e provocanti ma molto eleganti pensate per un uomo metropolitano

10. Amazing Green, Comme des Garçons
Perché. Un profumo che contiene polvere da sparo non può che colpire nel segno: è uno scoppio di energia, unisce l’esuberanza della natura con la fumosità del fumo.
La fragranza. Le note sono verdi nel vero senso della parola: pepe verde, edera, foglie di palma, rugiada e foglie della giungla. Poi arrivano il fumo e la polvere da sparo.