Questo sito contribuisce alla audience di panorama

Profumi da uomo per l’autunno: cuoio, legno e castagne


Hanno accordi affumicati, decisi e virili. Avvolgono grazie ad ingredienti preziosi e si indossano soprattutto nelle atmosfere autunnali

di Eleonora Gionchi

Suggestive ed avvolgenti, le fragranze boisé sono perfette per l’autunno. I loro ingredienti sono legno, cuoio, castagne e note aromatiche della foresta. Ideali quindi se si cerca un senso di calore e di benessere, quando le temperature cominciano ad essere fredde.

Sono tra le creazioni olfattive che meglio riescono ad evocare un’atmosfera, dalle più romantiche a quelle che più si associano alla stagione autunnale. Ogni flacone contiene un vero e proprio momento: mentre fuori piove o nevica e al coperto si rimane al caldo, magari di fronte ad un camino acceso leggendo un libro, oppure quando si sente nell'aria l’odore dei legni bruciati, della foresta in montagna o delle caldarroste per strada.

Le note presenti sono molto profonde, gli ingredienti sono ricchi e avvolgenti: tutti i legni, dal cedro secco e pregiato, al sandalo molto maschile. Arricchiscono poi il patchouli e il vetiver. Per rendere l'essenza più equilibrata e morbida, invece, si aggiungono il cuoio e la pelle, l’olio di betulla o di pino siberiano, le bacche di ginepro - scelte perché alcune qualità ricordano l’odore del legno bruciato - , il tabacco, le castagne e in alcuni casi anche l’aroma di tè nero.

Per chi, per quando.
Estremamente maschili, non sono fragranze che accettano le mezze misure: si indossano di giorno, difficilmente la sera, sono invece adatte per il week-end, sia in città che in montagna. Estremamente confortevoli, creano subito dipendenza, sia a chi le indossa, sia a chi si lascia avvolgere dalla scia.