Questo sito contribuisce alla audience di panorama

Le 11 profumerie da non perdere


C’è chi propone degustazioni e chi la realizzazione della fragranza su misura. Da Los Angeles a Milano gli indirizzi da scoprire

di Eleonora Gionchi

Non le solite profumerie, ma qualcosa in più: hanno all’interno musei dove esporre storiche fragranze o ciprie d’antan, cabine olfattive in cui poter annusare tranquillamente il proprio profumo preferito oppure accomodarsi come per un’elegante degustazione; qualcuna è lì dalla fine del XVIII secolo altre invece si avvalgono di modernissimi test per scoprire quali sono le essenze ideali per ognuno. Da Milano a Los Angeles, passando per Parigi e Capri abbiamo selezionato 11 indirizzi, alcuni nuovi e altri decisamente storici, luoghi ideali per coloro che vogliono uscire dai soliti circuiti.

- Avery Fine Perfumery, New Orleans

È all’interno di un edificio in mattoni con grandi vetrate, giardino pensile, specchi e leggere tende: un salotto più che una profumeria appena sbarcato a New Orleans, la città del jazz, dopo altri tre punti vendita, tra cui uno a Modena. Il negozio è una sorta di viaggio sensoriale possibile grazie alle fragranze ma anche all’arredamento studiato in modo da stimolare i ricordi dei visitatori.

Il dettaglio in più: l’atmosfera. Si entra da Avery per scoprire le novità di marchi internazionali come Blood Concept o Boadicea The Victorious e si respira un’atmosfera d’altri tempi in un perfetto mix tra passato e presente.

Avery Fine Perfumery

527, St. Joseph Street
New Orleans

- Floris, Londra

Anche se non si è appassionati di profumi, una visita da Floris vale la pena: nato come salone da barberia nel 1730, ha ben presto ampliato i suoi servizi. Gli stucchi bianchi, l’insegna in un elegante blu su cui spiccano in oro i caratteri, i mobili in elegante legno lucido, il pavimento leggermente scricchiolante e il profumo di rosa che si respira nell’aria hanno fatto di Floris un indirizzo di culto, stimato dalla nobiltà e da personaggi famosi che ancora oggi varcano la soglia.

Il dettaglio in più: il servizio bespoke. Su appuntamento si può fissare un consulto con il naso della casa per la creazione della propria fragranza personalizzata. Un’esperienza unica che prevede almeno 3 incontri distribuiti in 6 mesi durante i quali si scoprirà l’evoluzione del proprio profumo e si potranno scegliere le materie prime.

Floris

89, Jermyn Street
Londra

- Jar, Parigi

Dietro a Jar c’è Joel Arthur Rosenthal, gioielliere di origine americana giunto a Parigi nella seconda metà degli anni Settanta. L’esclusività dei suoi gioielli, spesso realizzati su ordinazione, la si può ritrovare anche nella sua linea di profumi di cui sono disponibili pochissimi esemplari nei soli due monomarca al mondo e nell’unico formato da 30 ml. Unicità dunque è la parola d’ordine.

Il dettaglio in più: l’atmosfera da club segreto. L’indirizzo è quasi sconosciuto ai più, all’interno la boutique è di un intenso melanzana e la scoperta di questi profumi avviene quasi come una degustazione: lentamente, seduti su una grande poltrona in un’atmosfera quasi rarefatta.

Jar

14, Rue de Castiglione
1 ar. Parigi

- Scent Bar, Los Angeles

Aperto nel 2005, Scent Bar racchiude tutti i marchi di profumeria artistica più insoliti e originali, difficilmente rintracciabili nel resto degli Stati Uniti. L’idea alla base è quella di aiutare ogni singola persona a trovare la propria fragranza, o la propria essenza reinterpretata da più brand differenti, così da soddisfare i gusti di ognuno.

Il dettaglio in più: la suddivisione per materie prime. All’interno infatti le fragranze non sono divise per marchi ma per famiglie olfattive: un po’ come in un negozio di liquori dove esiste la suddivisione tra bourbon e whisky.

Scent Bar

7405 Beverly Blvd
Los Angeles

- Carthusia, Capri

La leggenda racconta che nel 1380 il priore della Certosa di San Giacomo, colto a sorpresa dalla visita di Giovanna d’Angiò pensò di regalarle una bellissima composizione floreale che, messa in acqua, emanò un dolce profumo, il primissimo del marchio. Le formule delle fragranze sono state ritrovate solo nel 1948 quando, su permesso papale, furono consegnate a un chimico piemontese che creò il più piccolo laboratorio di profumeria al mondo chiamato Carthusia, cioè certosa.

Il dettaglio in più: la produzione è limitata e segue pedissequamente le antiche formule degli erboristi dei frati certosini con ingredienti naturali tutti dell’isola di Capri. Il rosmarino colto sul Monte Solaro è l’ingrediente base per lui, il garofano selvatico è quello per lei.

Carthusia

via Camerelle, 10
Capri

- Nose, Parigi

Un progetto ambizioso che ha visto la luce dopo alcuni anni di lavoro dietro a cui si nascondono 7 esperti del settore provenienti da tutto il mondo e capitanati da Nicolas Cloutier. Una concept-profumeria dove trovare marchi super selezionati dal gruppo tra fragranze, cosmetici e linee per la casa. Inoltre eventi, incontri, serate animano il locale fornito anche di bar sulla cui parete posteriore fanno bella mostra boccette piene di essenze.

Il dettaglio in più: il Nose Test. Creato appositamente dai fondatori, che hanno catalogato tutti i profumi: attraverso cinque domande si scopriranno le note olfattive più adatte e una selezione di profumi in cui trovarle, tutte in vendita nel negozio. Il test è possibile anche sul sito del concept.

Nose

20, rue Bachamount
2ar. Parigi

- Les Senteurs, Londra

Aperta nel 1984 è stata la prima profumeria indipendente a Londra fondata da Betty e Michael Hawksley. Les Senteurs oggi è un punto di riferimento per i londinesi e per tutti quelli di passaggio nella capitale inglese decisi a scoprire o a essere costantemente aggiornati su questo mondo. Le fragranze sono tutte suddivise per tipologie così da rendere più facile la ricerca della “fragranza perfetta” di ogni cliente.

Il dettaglio in più: l’ampissima scelta. Les Senteurs può infatti presentare fino a 350 fragranze di marchi proveniente da tutto il mondo; nel 2012 e 2013 la profumeria è stata eletta come la Best Perfumery dai lettori di Basenotes.net.

Les Senteurs

71, Elizabeth Street,
Londra

- L’Olfattorio, Torino-Milano-Firenze

È un Bar à Parfums dove degustare in appositi calici fragranze così da sentire tutti i loro particolari sentori. Un modo diverso di conoscere la profumeria ideato da Renata de Rossi e Giovanni Gaidano che permette anche ai meno esperti di apprezzare il bouquet di una fragranza. L’Olfattorio ha aperto diversi punti vendita in Italia.

Il dettaglio in più: il museo della cipria nel negozio storico di Torino, dedicato a uno dei segreti di bellezza femminile più intriganti. All’interno sono esposte, dietro teche di cristallo, esemplari risalenti anche all’800 e ai primissimi anni del Novecento.
 

- Pérfume by Calè, Milano

Si è rifatto il look, più contemporaneo e sofisticato, e ha cambiato anche location scegliendo il centralissimo Corso Magenta ma lo spirito è rimasto immutato: il negozio meneghino presenta una studiata selezione di marchi non solo di profumeria ma anche di barberia, tra cui il barbershop più antico al mondo Truefitt&Hill, e per la casa, tra essenze e storiche candele firmate Rigaud.

Il dettaglio in più: al nuovo indirizzo trovano posto una piccola serra, uno spazio dedicato a particolari eventi sullo sfondo di boccette e flaconi storici raccolti pazientemente negli anni e una selezione di libri dedicati al settore.

Pérfume by Calè

C.so Magenta, 22
Milano

- Aedes de Venustas, New York

Nel 1995 è stata il primo punto di ritrovo per gli amanti della profumeria artistica. Quasi vent’anni dopo Aedes de Venustas è ancora lì, allo stesso indirizzo, meta anche di attori di Hollywood come Hugh Jackman e Sarah Jessica Parker. Fondata dalla coppia di amici Karl e Robert, le fragranze non sono divise in maschili e femminili ma raccontate attraverso le note olfattive e la loro ispirazione dando così la possibilità ai clienti di interpretarle liberamente.

Il dettaglio in più: accanto a fragranze anche una vasta selezione di marchi per lo skincare e di fragranze per l’ambiente. Aedes de Venustas è inoltre famosa anche per le sue confezioni nere e oro decorate con fiori freschi, perfette per un regalo.

Aedes de Venustas

9, Christpher Street,
New York

- Profumo, Milano

Nel cuore di Brera una profumeria diventata l’indirizzo a cui recarsi se si vogliono trovare alcuni marchi specifici: dal 1984 Nicoletta Astori assieme al figlio Guido Wetter si occupano di selezionare i più particolari brand di profumeria artistica e di farli conoscere al loro pubblico.

Il dettaglio in più: l’esclusività di alcuni marchi. Da Profumo si può per esempio trovare il newyorkese Le Labo, l’unico negozio in Italia a distribuirlo, o la cabina olfattiva di Frédéric Malle studiata per annusare senza interferenze esterne i particolari profumi del marchio.

Profumo

via Brera, 6

Milano