Questo sito contribuisce alla audience di panorama

Parigi: dove comprare profumi e farsi la barba


Un’erboristeria e una barberia storica sono gli indirizzi parigini del naso Francis Kurkdjian. Con un consiglio in più

di Eleonora Gionchi

Conosciuto come uno dei migliori nasi al mondo, Francis Kurkdjian ha un grande amore per la città in cui vive ormai da anni, Parigi, continua fonte d’ispirazione perché

Parigi è Parigi, molto semplicemente

Così afferma alla presentazione milanese di Oud Satin, l’ultima creazione della collezione di Oud Mood che celebra l’artigianalità della Haute Couture e quella dell’alta profumeria. A lui abbiamo chiesto i suoi indirizzi segreti, dove va per rilassarsi o sistemarsi il look. Con, in più, un consiglio per godersi appieno Parigi in primavera.

Alain Maître Barbier, 8 Rue Saint Claude
Per gli appassionati del rito della rasatura, o semplicemente per coloro che amano una barba ben fatta, questo è il posto giusto: Alain Maître Barbier è infatti una storica barberia parigina, piccola e accogliente, che riceve solo su appuntamento. Dietro al pennello Monsieur Alain che da anni si prende cura di barba e baffi di tutti coloro che passano nella sua barberia nel Le Marais.
Il dettaglio in più: l’interno del negozio è un vero e proprio museo dedicato alla rasatura con pennelli, rasoi e rifinitori di secoli passati collezionati pazientemente dal proprietario. Inoltre, Alain Maître Barbier si trova in una delle zone più suggestive della città, Le Marais, il quartiere più antico di Parigi.

Michel Pierre Herboristerie du Palais Royal, 11 rue de Petit Champs
Vicino al Palais Royal, nel cuore della città, questa erboristeria è consigliata da Francis Kurkdjian per l’ampia scelta di prodotti. Maschere, creme, prodotti per i capelli si possono trovare sugli scaffali stipati dalle creazioni tutte realizzate dall’erborista.
Il dettaglio in più: i prodotti sono suddivisi in base alle proprietà delle piante contenute all’interno che curano quindi ogni tipo di problema. Inoltre questa è tra le erboristerie più conosciute del paese.

Da mettere in valigia:
"Se si vuole trascorrere anche solo un week-end a Parigi in primavera consiglio di mettere in valigia masculin Pluriel e À la Rose perchè risalteranno appieno in questa stagione. Il primo è elegante e classico, ho cercato di racchiudere all’interno la vera mascolinità con le note della lavanda di Provenza, di cuoio, di legno di cedro della Virginia e di vétiver. Mentre À la Rose, un bouquet di 250 rose tra quelle di Bulgaria e la Centifolia, è un’ode alla femminilità e un omaggio al roseto di Maria Antonietta a Versailles." Per scoprire queste e altre fragranze di Francis Kurkdjian, c'è la sua boutique al 5 rue d'Alger (con uno skyline in zinco come i tetti della città, con tanto di Tour Eiffel illuminata e pale del Moulin Rouge in movimento), mentre il 1° giugno riapre il secondo shop nel Le Marais, al 7 rue de Blancs Manteaux, una sorta di concept-store con le creazioni del naso, tra cui anche piccola pelletteria profumata, e marchi selezionati dal creatore stesso.