Questo sito contribuisce alla audience di panorama

Oman: le spa e gli hotel più belli


Tra Muscat e Dibba, tre spa dove provare i migliori massaggi

di Giuseppe Colica

Percorsi olfattivi e benessere assoluto: l’Oman racchiude itinerari che soddisfano i 5 sensi insieme. Dall’antica via dell’incenso che parte da Salalah - capitale del Dhofar - e conduce verso nord, ai giardini di Jabal al Akhdar dove ad aprile sboccia la rosa damascena, ingrediente principale dell’attar, la preziosa acqua di rosa. Passando per la costa, paradiso selvaggio per chi sogna una fuga dallo stress. Ecco una selezione delle più belle spa omanite con trattamenti su misura e relax garantito.

Chedi Spa, The Chedi Resort, Muscat

Terapie balinesi, rituali indigeni e rimedi ayurveda sono i principali ingredienti del menù offerto dalla spa del Chedi Resort. 800 metri quadri di lusso, declinati in 13 suite che coniugano i fasti dell’Oman e il minimalismo dell’estremo Oriente. Il centro presenta una vasta gamma di trattamenti personalizzati, mentre il più gettonato, all'arrivo qui, è il massaggio per ridurre gli effetti del jet lag.  
 

Il dettaglio in più: Da provare il massaggio con le pietre calde dell’Himalaya. È un rituale che per secoli è stato eseguito dagli sciamani: le pietre calde posizionate sui punti chakra combattono gli effetti negativi dello stress e dissolvono le tensioni muscolari.

Chi Spa, Shangri-La Barr Al Jissan Resort, Muscat

Progettata per creare un santuario di tranquillità, ispirata alla leggenda di Shangri-La, Chi Spa si articola in una serie di suite benessere immerse nel verde, dotate di vasche sensoriali e zone relax private. Il centro benessere propone trattamenti per viso e corpo a base di ingredienti naturali: con l’incenso di produzione locale vengono realizzati oli essenziali e maschere dalle proprietà lenitive ed anti-invecchiamento.
 

Il dettaglio in più: Il trattamento Journey of Arabia, dalla durata di 3 ore e mezzo, comprende sessioni di hammam o di scrub al caffè seguite da momenti di relax in cui il corpo viene avvolto in teli caldi cosparsi di essenza di rosa ed incenso. Per finire, viene eseguito un massaggio rivitalizzante che combina gli insegnamenti dello shiatsu a quelli della riflessologia.

Six Senses Spa, Six Senses Zighy Bay, Dibba-Musandam
Situata nella penisola settentrionale di Musandam, la spa del Six Senses Zighy Bay è una vera e propria oasi del benessere con hammam marocchine, spazi relax e una nuova area bagno turco dotata del tradizionale barma, il tavolo per massaggi collocato al centro. La spa offre formule wellness su misura da alternare a sessioni di yoga. Tra queste, sarà a breve inaugurato il programma Yogic Sleep - evoluzione dello yoga Nidra - che combina esercizio fisico a un profondo stato meditativo, migliorando la qualità del sonno.   

Il dettaglio in più: nei mesi di aprile e maggio è presente qui la maestra Nicola Hok, una delle prime che nel Regno Unito ha studiato la tecnica Bowen, metodo per innescare l’autoguarigione di corpo, mente e spirito.