Questo sito contribuisce alla audience di panorama

I motivi per scegliere creme viso biologiche


In cinque punti, cosa sono i prodotti eco-bio, come riconoscerli e quando usarli

di Eleonora Gionchi

Prodotti cosmetici eco-bio, a chilometro zero, naturali: il mondo della bellezza, anche maschile, sta vivendo una rivoluzione.
Ma qual è l’effettiva differenza tra un prodotto eco-bio e uno più classico? E i primi sono effettivamente migliori? Abbiamo chiesto alla dermatologa milanese Magda Belmontesi. Ecco, quindi, cinque punti per chiarire le idee. E un consiglio in più.

1. La differenza tra un prodotto “naturale”, termine molto generico, e uno “classico” sta in quattro variabili: ingredienti contenuti, come vengono coltivati, se la loro origine è naturale e quale funzione svolgono all’interno del prodotto stesso.
Il termine “naturale” non è quindi sinonimo di effettiva sicurezza
perché il cosmetico non deve contenere OGM, gli ingredienti devono provenire da piante di estrazione e coltivate senza concimi chimici o antiparassitari. Dall'altro lato, i cosmetici più “classici” contengono fitoestratti e conservanti che sono indispensabili per mantenere il prodotto attivo e stabile, per evitare la contaminazione batterica ambientale.

2. Generalmente questo genere di prodotti sono da preferire perchè, quando gli ingredienti provengono da colture prive di OGM e non sono stati testati sugli animali, hanno una valenza ecologica e un maggiore rispetto dell’ambiente.

Bisogna comunque sottolineare che non sono prodotti adatti a tutti

3. Ecco perché. Essendo cosmetici che contengono fitoestratti più alti, puri e concentrati, persone con specifiche allergie a sostanze vegetali non tollerano questi prodotti.

4. Come riconoscerli? Basta guardare il pack esterno: i marchi di questo tipo hanno ben visibile sulle confezioni bollini che indicano “Bio Cert” oppure “Eco cert” o, ancora più chiaramente, “Non testato sugli animali”.

5. È difficile dire che i prodotti bio siano effettivamente migliori di quelli più tradizionali semplicemente perchè in entrambe le categorie sono presenti materie prime molto efficaci e valide per quanto riguarda la tollerabilità, la sicurezza e il rispetto dell’ambiente. Fondamentale, quindi, diventa la ricerca scientifica alle spalle, visibile sui siti delle differenti linee per capire gli studi e i test effettuati.
Fare attenzione poi anche al prezzo: un prodotto non è eccellente perché costa molto, può capitare che l’elevato prezzo sia giustificato da una maggiore attenzione al packaging o alla profumazione del cosmetico.

Infine, un consiglio: almeno una volta sarebbe necessario fare un check up epidermico così da capire quali sono le reali ed effettive esigenze della propria pelle per affidarsi a prodotti adatti.

Leggi anche Prodotti cosmetici bio per l'uomo per trovare le giuste creme