Questo sito contribuisce alla audience di panorama

I look barba e capelli degli attori, al Festival di Venezia 2014


Il trend che predomina è uno spettinato-casual, senza regole. Da Viggo Mortensen a Al Pacino

di Monica Agostini

Quest'anno, a Venezia, alla Mostra del Cinema, vige un trend-non trend per gli uomini: i capelli (e le barbe) crescono a dismisura, senza stili costituiti, senza gel.

Il podio spetta al compositore Warren Ellis (molto primordiale) e a Andrew Garfield (non solo fidanzato di Emma Stone). Loro hanno una barba in costante crescita, che però non ha regole – ovvero, non c'è nessun criterio estetico, nessuna forma a punta o "alla Franck Zappa".
Li segue a ruota un altro musicista, il tedesco Alex Hacke, che sembra uscire da un film anni Settanta – i baffi Copstash Standard, che sono così di moda, su di lui sono perfetti.
Pierfrancesco Favino e Viggo Mortensen, in confronto, sembrano solo spettinati o appena scesi dal letto.
Che dire poi di quel genio di Al Pacino? Solo lui può sfoggiare un taglio a spazzola, così anni Novanta, con un sorriso così bello.


Leggi anche: Tutte le varianti di barba e baffi e Tipi di baffi e i prodotti giusti