Questo sito contribuisce alla audience di panorama

Gli integratori per il sole


Quattro punti per capire come scegliere l’integratore solare giusto per l’uomo

di Michele Mereu

Gli integratori solari sono studiati per aiutare a prevenire i danni provocati dalle esposizioni ai raggi del sole e per intensificare l’abbronzatura. Si utilizzano non solo al mare, ma anche in città o durante l’attività sportiva all’aria aperta. Ecco i quattro punti salienti

Quali scegliere. Gli integratori solari contengono mix di sostanze come licopene, luteina, betacarotene e melanina (sostanza autoprodotta dal corpo per proteggere la pelle dai raggi UVA/UVB) che aiutano la foto protezione e proteggono le cellule della pelle dallo stress ossidativo. In più spesso sono arricchiti da antiossidanti come zinco, rame e vitamine A, C ed E.

Leggi anche Gli integratori per l'uomo per approfondire l'argomento

Perché sceglierli. Gli integratori solari sono consigliati specialmente a chi ha un fototipo I e II (pelle chiara e molto chiara) per preparare la pelle al sole e prevenire l’insorgere di eritemi e scottature. Più in generale sono ideali per chi vuole acquisire una abbronzatura di colore più intenso: in questo caso quelli a base di betacarotene sono i più adatti.

Quando utilizzarli. Gli integratori solari devono essere assunti quotidianamente un mese prima di esporsi al sole e poi successivamente ogni giorno per tutto il periodo di esposizione, eventualmente anche dopo, sia che si vada al mare sia in montagna.

Importante sotto il sole. Ricordarsi che gli integratori solari devono sempre essere usati in sinergia con una crema solare protettiva con fattore di protezione medio-alto e che in nessun caso sostituiscono quest’ultima.