Questo sito contribuisce alla audience di panorama

Idratazione maschile: 7 creme in gel per l’estate


Con il caldo, è bene cambiare la propria crema per il viso partendo dalla consistenza: il gel rinfresca e idrata in profondità

di Eleonora Gionchi

Il clima caldo dell’estate, spesso tendente all’umido, non aiuta la pelle che sudando resta sgradevole al tatto: quindi la classica crema idratante non va più bene, la sua consistenza è troppo pesante e rischia di non essere assorbita completamente dall’epidermide. Meglio quindi cambiare. L’ideale? Quella in gel, perfetta per la stagione estiva e immancabile nel beautycase maschile.

Perché un'altra texture? Perché col caldo le creme normali, o comunque quelle usate abitualmente, risultato più pesanti e a causa delle alte temperature si assorbono molto più difficilmente. A volte vengono espulse col sudore durante la giornata. La conseguenza è una mancata idratazione epidermica, necessaria anche in questo periodo.

Il vantaggio della consistenza in gel. Il principale è appunto nella sua texture, leggera e facilmente assorbibile pensata per i climi più caldi; il secondo è nella freschezza di queste formule composte spesso da ingredienti refrigeranti, come gli agrumi o la menta, che donano una sferzata di energia all’epidermide.

Come si conserva. Normalmente, esattamente come una qualsiasi altra crema; se però si vuole potenziare la sua azione e soprattutto la sensazione di freddo, può essere un’idea metterla in frigo la sera prima.

Quando la si usa. Quotidianamente, al mattino, dopo la rasatura o la detersione.

Istruzioni per l’uso. Cambia la consistenza ma non come si stende: su tutto il viso, collo compreso, con movimenti circolari e fino al completo assorbimento.