Questo sito contribuisce alla audience di panorama

Golden Globes 2016: le tendenze di capelli e barba per l’uomo


Sul red carpet di Los Angeles gli attori hanno puntato su uno stile più naturale e facilmente replicabile

di Eleonora Gionchi

Fascino naturale: è questa la tendenza maschile vista sul red carpet dei Golden Globes a Los Angeles. Niente mezze misure: da una parte gli amanti della barba, dall’altra le “facce d’angelo” col viso perfettamente pulito. Testimonial d’eccezione del trend è stata la coppia di premiatori Ryan Gosling e Brad Pitt.

Barba: c’è o non c’è. Non esistono vie di mezzo, non c’è spazio per gli indecisi e due sono le scuole di pensiero: si sceglie la barba, curata e lunga al punto giusto, oppure ci si rade quotidianamente per un look più classico e ordinato. Tra i barbuti i vincitori sono Leonardo Di Caprio, Gerard Butler e Chris Evans, tra gli sbarbati Orlando Bloom ed Eddie Redmayne.

Il fascino del brizzolato. Se per tanti uomini i capelli sale-pepe sono il tallone d’Achille, ci sono attori che portato le loro chiome argentee con molta nonchalance tanto da risultare molto fascinosi. Uno su tutti Harrison Ford, senza però dimenticare il regista Alejandro Gonzàles Inàrritu e l’attore messicano Gael Garcia Bernal.

Menzione d’onore. Per lo stile di Wiz Khalifa, rapper ventottenne dal look sopra le righe: tatuaggi che coprono il collo e parte del viso e dreadlocks bicolor nero-caramello sapientemente intrecciati. Un look estremo forse ma di grande impatto.

Il dettaglio in più. Capelli al naturale, solo un velo di pasta modellante per tenerli in forma e nulla più, banditi i gel questa stagione.