Questo sito contribuisce alla audience di panorama

Frangraze: l’ispirazione proviene dai metalli


Metalli, cemento e fango. Ecco le nuove ispirazioni dei profumi maschili più insoliti

di Eleonora Gionchi

Inspirazioni inusuali che prendono spunto o ricreano l’odore di materiali come il metallo, il cemento e il fango: ai creatori di fragranze piace spesso sperimentare e andare oltre, creando esperimenti olfattivi insoliti e fragranze fuori dal comune. Eccone 8 per l'uomo alternativo.

Metal Chiprè, Juliette has a Gun
Novità di stagione e appartenente alla Luxery Collection del marchio, Metal Chyprè è un unisex in cui il creatore ha ricreato l’odore del rame, il più antico metallo lavorato. Leggermente cipriato, il tutto è stato ricreato con suede, bergamotto, ambra intensa e ambroxan.

Concrete, Comme des Garçons
Il cemento: onnipresente nelle città, versatile e simbolo di costruzione. Il marchio giapponese l’ha interpretato con una fragranza leggermente lattiginosa e morbida, unendo l’ossido di rosa artificiale a note resinose e legnose sul fondo mentre le spezie donano un che di metallico alla composizione.

Black Heart v2, Map of Heart
Nota di asfalto: è questa l’impressione al naso che crea Black Heart v2 di Map of Heart, ispirato a un momento sospeso. La fine degli incendi nei boschi australiani, quando le fiamme sono state spente e nell’aria aleggia odore di legno bruciato e la cenere cade ancora sul terreno. Un’immagine insolita, così com’è insolita la resa della fragranza.

Aurum, Kemi
Omaggio all’oro, per ricrearlo sono occorse molte note differenti per origine e sentore: la rosa, il bergamotto e il limone in testa, il cioccolato, la fragola e il labdano nel cuore, e il patchouli, l’incenso e la vaniglia sul fondo. Una piramide ricca per il metallo più prezioso.

Laine de Verre, Serge Lutens
Morbida e chiara, molto affilata come fragranza: Serge Lutens ha ricreato la sensazione del vetro, malleabile e trasparente ma anche estremamente pericoloso. La composizione risulta molto nitida grazie a note molto fredde, metalliche quasi, e a un accenno floreale sul fondo molto avvolgente.

Acier Aluminium, Creed
Acciaio e alluminio: metalli noti ma senza odore. Olivier Creed ha voluto quindi provare a interpretare questi due materiali unendo tra loro note molto classiche, gli agrumi, il gelsomino e le spezie che, mixate tra loro ricreato sensazioni metallica.

Fulgor, Calé Fragranze d’Autore
Un temporale in pieno deserto, il fulmine che colpisce la terra arsa dal sole, l’elettricità del momento, l’umidità e il calore: sul fondo note di grafite e pirite per ricreare quest’atmosfera assolutamente insolita.

Psychédeélique, Jovoy
Un nome che già evoca un momento ben preciso: Woodstock, il più grande raduno. Tre giorni sotto la pioggia ascoltando Jimi Hendrix. Intenso, l’odore del fango è ricreato con ambra, geranio, patchouli e vaniglia. Ed è subito il 1969.