Questo sito contribuisce alla audience di panorama

Il Flattop, taglio degli sportivi americani


Come e quando farsi il Flattop, il taglio di capelli amato dai barbieri

di Bullfrog

Capelli, barba, baffi. Baffi, barba, capelli. In un ambiente anni '30 in stile old America, i professionisti del grooming maschile di Bullfrog Modern Electric Barber si prendono cura dei loro clienti con alta professionalità, stile, tecnica. E sorriso. Per Icon, raccontano ogni settimana una tecnica, un taglio, un consiglio realizzato su un cliente con le immagini del lavoro svolto.

---------------

Il cliente

Dennis, Bar tender 

Cosa ci ha chiesto

Dennis è sicuramente uno dei personaggi più conosciuti della scena rock’n roll italiana, dagli anni 80. Per questo, è un cliente molto esigente per quanto riguarda il taglio dei capelli. Dopo anni circa 25 anni di Pomp con sfumatura alta all’italiana (leggi la storia del Pomp nel Glossario del Beauty e la versione più famosa: Taglio Pompadour ), ha deciso di cambiare taglio optando per un grande classico degli anni 40: il Flattop

Un po' di storia sul taglio

Con la nascita delle macchinette elettriche, i redneck del sud degli Stati Uniti iniziarono questo nuovo stile di tagliare i capelli. Durante il secondo conflitto mondiale, una volta arruolati, iniziano a diffondere il loro stile tra i commilitoni (base dell’attuale stile "gearhead" delle forze armate statunitensi).
Dopo la seconda guerra mondiale, il flattop resta assolutamente di moda diventando tipico degli sportivi, liceali e universitari, ma anche qualche personaggio pubblico (tra cui il Presidente JFK), con un picco in popolarità tra gli anni 50 attraverso la metà degli anni 60.

Cosa abbiamo realizzato

La complessità di esecuzione (realizzare una dimensione piatta, con un angolazione progressiva, perfettamente squadrata sui lati), stimola la fantasia di tutti i barbieri al punto da inventare appositi strumenti. È così stato progettato il flattopper, pettine con denti di 20 centimetri e “bolla” che serve per la messa a punto dell’angolazione del “prato” (ovvero la perfetta sfumatura) da realizzare sulla testa del cliente.

In più

Una curiosità (o leggenda metropolitana) sulla diffusione del Flattop tra le truppe americane della seconda guerra mondiale.

Lo stile classico anni 30 americano (fatto di executive contour , slick back e sfumature più o meno alte) era diventato troppo simile agli stili di tagli di capelli delle truppe germaniche (in particolare tra le strutture più estreme come SS e Hitlerjugend). Sembra che proprio per questo il Flattop sia diventato un ulteriore elemento di “presa di distanza” estetica tra le truppe americane e il nemico.