Questo sito contribuisce alla audience di panorama

Esxence a Milano


Con la fiera dei profumi, dal 20 al 23 marzo, Milano diventa capitale dei profumi tra la Triennale e il Quadrilatero della Moda

di Monica Agostini

Una quattro giorni tra materie prime, incontri con i nasi e film a tema, in anteprima.

Dal 20 al 23 marzo, alcuni angoli della città di Milano si trasformano in spazi olfattivi, dove i profumi sono protagonisti. Ecco una mappa dei luoghi da non perdere.

Triennale. Questo è il centro della fiera Esxence: qui sono esposti gli ultimi progetti di marchi internazionali. Tra i protagonisti: Bond n.9 da New York, Nu_Be (marchio emergente tutto made in Italy) e molti altri. Non sono fragranze in senso tradizionale: ci sono anche conferenze e dibattiti tra i protagonisti dell'alta profumeria. Da non perdere, l'approfondimento di Osmothèque (14.30, venerdì 21) e una lettura sulle fragranze nell'estremo oriente, sabato alle 14.00.

Excelsior Milano. Ogni piano del multistore è occupato dall'evento Unscent, organizzato da Intertrade di Celso Fadelli in collaborazione con Fondazione Bonotto. Qui, le fragranze si mescolano ad abiti, opere d'arte e ad accessori moda di tendenza. Da non perdere, le scelte olfattive della giornalista di moda Diane Pernet, dei creativi di Azagury e di Blood Concept.

Galleria Via Dante 14. Qui si svolgono The Essential Days, organizzati da Gianni Di Liello e dai figli Valentino e Fabrizio, fondatori di Campomarzio70. Tra le novità presentate, il brand spagnolo Ramón Monegal, lo statunitense Von Eusersdorff e l’olandese Zenology, ognuno con una gamma di profumi dalla storia unica, interessante.