Questo sito contribuisce alla audience di panorama

5 consigli per preparare un bagno rilassante


I nuovi prodotti per il relax nella vasca da bagno

di Michele Mereu

Nella quotidiana battaglia allo stress, un bagno caldo può essere un'ottima strategia per dedicare del tempo al proprio relax e allentare le tensioni quotidiane. Di seguito cinque consigli per trasformare il momento del bagno in un momento unico e speciale.

Preparate tutto prima. Mentre si riempie la vasca da bagno, accendere la candela profumata preferita: aiuterà a creare atmosfera rendendo il bagno più rilassante.
L'acqua deve essere calda, ma non troppo – la temperatura ideale è tra i 36 e i 38 °C. Un consiglio: appoggiare poi l'accappatoio sul termosifone, in modo da trovarlo caldo una volta usciti dalla vasca.

Sali o oli da bagno? La scelta dell’olio o del sale non può essere casuale. L’olio da bagno è ideale se ci si vuole concedere un bagno che sia idratante e nutriente per la pelle. I sali da bagno sono invece più indicati per facilitare il rilassamento muscolare: in commercio ne esistono tanti tipi, tutti con profumazioni diverse. Da scegliere quello che si adatta di più alla personalità, un po’ come si farebbe per comprare un profumo.
In mancanza di questi, una soluzione è usare del comune sale da cucina. Basterà aggiungerlo all’acqua del bagno insieme a degli olii essenziali: limone per un effetto rinfrescante, abete per un effetto balsamico, lavanda o verbena invece per un bagno rilassante.

Da evitare i bagni schiumosi, sono molto cinematografici, ma i detergenti sgrassanti rischiano di aggredire e alterare il PH della pelle.

Il tempo giusto. Il bagno non deve durare più di venti minuti, infatti dopo questo tempo si mette a dura prova l’epidermide, che con un’acqua troppo dura e clorata rischia di seccarsi e sensibilizzarsi. Per ovviare a questo problema si può aggiungere una decina di cucchiai di bicarbonato di sodio nella vasca da bagno – addolcirà l’acqua e al contempo aiuterà la pelle a purificarsi.

Trattamenti extra. Per alcune persone, venti minuti passati senza far niente possono essere interminabili, prendersi cura della propria pelle può essere un'idea per spezzare la monotonia. Approfittando dei vapori del bagno, che dilatano i pori della pelle, si può applicare una maschera purificante sul viso o effettuare un massaggio su tutto il corpo utilizzando una crema scrub.

Dopo il bagno. Usciti dalla vasca è meglio prendersi ancora del tempo per sé: per bere una tisana calda, per concedetersi un massaggio con una crema idratante oppure applicando un talco o un'acqua profumata su tutto il corpo. Pochi gesti che fanno bene all’umore e prolungheranno gli effetti rilassanti del vostro bagno. E se non si ha molto tempo a disposizione, meglio lasciare questo rito ai giorni festivi – quelli tradizionalmente lontani dallo stress.