Questo sito contribuisce alla audience di panorama

Come lavare i capelli


Cinque consigli per curare i capelli dell’uomo durante il lavaggio

di Michele Mereu

Quello di lavare i capelli è un gesto che viene fatto più volte alla settimana, ma sempre di fretta, sotto la doccia, in maniera nervosa e troppo veloce. "I capelli dovrebbero essere trattati con le stesse attenzioni che si hanno per la pelle" dice Dina Azzolini, autrice del libro Per amore dei capelli dal quale abbiamo tratto cinque consigli utili per rendere il momento dello shampoo un momento di cura per i capelli.

30 minuti prima, la crema. Trenta minuti prima di lavare i capelli è necessario applicare su tutta la lunghezza (quando ancora sono asciutti), e mai sul cuoio capelluto, una piccola dose di crema nutriente per i capelli. Questo passaggio è indispensabile per rendere il fusto lucente, nutrirlo, proteggerlo in fase di lavaggio e abolire la successiva applicazione del balsamo.

Lavare.  Molto spesso si fanno due passate di shampoo versandolo puro in testa sempre nello stesso punto. Lo shampoo va diluito altrimenti il cuoio capelluto si indurisce e i capelli si assottigliano. Il consiglio è quello di "allungarlo" con acqua tiepida e distribuirlo su tutta la testa, precedentemente lavata con sola acqua. Importante è frizionare massaggiando il cuoio capelluto avanti, dietro e ai lati della testa.

I capelli dovrebbero essere trattati con le stesse attenzioni che si hanno per la pelle

Quale shampoo? In generale la quantità di shampoo usata è troppa. Questo è un detergente che va dosato come una medicina ed è inutile usarne più del necessario. Per capelli di media lunghezza si consiglia una dose pari a poco più di mezzo cucchiaio da minestra diluito con acqua. Per i capelli corti invece bastano poche gocce diluite.

Risciacquo. I capelli vanno risciacquati bene, con abbondante acqua calda, frizionando la cute. Fate l'ultimo risciacquo con acqua fredda, in questo modo si stimola la circolazione sanguigna e si chiudono i pori del cuoio capelluto così che i capelli rimangano più lucidi.

Asciugare. Prima cosa da fare è togliere l'acqua aiutandosi con salviettine assorbenti, quelle in lino sono le migliori. Non abbiate paura di strofinare capelli e cuoio capelluto, non è questa l'operazione che li fa cadere, al contrario stimola la circolazione e fa affluire più sangue, che andrà a ossigenare la radice. Se usate il phon, questo non deve essere troppo caldo e se possibile andrebbe usato con un diffusore, che diffonde il calore e asciuga senza aggredire i capelli.

Problema in più. Molto spesso quella che si crede forfora, è solo secchezza del cuoio capelluto e forse basta solo cambiare tipo di shampoo, perchè quello che state usando è probabilmente troppo alcalino e sgrassante.

Leggi anche Capelli lunghi per l'uomo per approfondire la tematica della cura dei capelli