Questo sito contribuisce alla audience di panorama

Come curare la pelle impura


I prodotti giusti per curare la pelle grassa dell’uomo

di Michele Mereu

Una delle problematiche maggiormente riscontrabili nella pelle degli uomini, è sicuramente quella di essere più impura rispetto a quella delle donne. Essendo più ricca di androgeni che di estrogeni (ormoni maschili e femminili), la pelle maschile secerne quindi più sebo, risultando più lucida. Cosa fare allora? Ecco alcuni consigli per mixare dermatologia, sapienza e cosmesi, e avere una pelle più sana e opaca.

Caratteristiche. Questo è semplice: se avete la zona T del viso lucida (fronte, naso, e mento) è molto probabile che abbiate una pelle impura. Un'altra indicazione è data dalla presenza di comedoni, sul naso e mento, ma anche pori dilatati, e microcisti sottopelle. La pelle peggiora in caso di umidità.

Come detergere. La regole auree per curare la pelle impura sono due principalmente: non aggredirla con la detersione, e non idratarla eccessivamente. Ungerla troppo infatti può alterarne l’equilibrio, con conseguente comparsa di acne. La pelle va pulita mattina e sera con un detergente delicato. Per la regola del "simile scoglie il simile" è possibile scegliere anche un olio, a base vegetale, da massaggiare delicatamente con le mani e da rimuovere con un panno in microfibra. In alternativa anche un gel a base di estratti botanici può andar bene, ma rigorosamente privo di siliconi e sls.

Come idratare. Se la vostra pelle è mista tendente al grasso, scegliete un fluido idratante molto leggero. Se la pelle invece è grassa preferite una texture in gel, dalle proprietà equilibranti e sebo regolatrici. Proteggete il viso dal sole, scegliendo sempre una crema oil-free, evitando le texture tropo ricche.

Manutenzione straordinaria. Una due volte alla settimana è possibile anche applicare una maschera purificante a base d’argilla, per pulire in profondità i pori della pelle. Una volta al mese, si anche alla pulizia del viso dall’estetista, a patto che venga fatta in maniera delicata.

In più. Da sfatare il luogo comune secondo cui una pelle impura sia meno sensibile, infatti anch'essa è soggetta a irritazioni, rossori e cuperose.