Questo sito contribuisce alla audience di panorama

Come curare mani e unghie


La manicure su misura per l’uomo

di Michele Mereu

Superato il tabù della “manicure”, adesso anche gli uomini si prendono cura delle proprie mani (Leggi anche 10 creme mani per lui per completare il kit).
Ma quali sono le regole da seguire a casa? Abbiamo chiesto cinque consigli per la “do-it yourself manicure” ad Antonio Sacripante, nail artist e CEO di Nails & Beauty, la prima accademia italiana di Nail Art.

Tagliare o non tagliare? Le unghie non andrebbero mai tagliate ma limate. Si sconsiglia il taglio perché potrebbe causare dei micro traumi, che col passare del tempo potrebbero indebolire le unghie. La lima va scelta in base alla struttura dell’unghia: se è forte e sana, la lima ideale è a grana grossa; se è normale o più fragile, si consiglia una lima di legno, più delicata.

L’importanza della limatura. La limatura si effettua solo da un verso facendo piccoli movimenti semicircolari. Mai avanti e indietro perché con questo movimento l’unghia si “sposta” con la possibilità che si creino micro lesioni.

Ammorbidire le cuticole. Le cuticole vanno spinte (mai tagliate) delicatamente con un bastoncino d’arancio dopo aver lasciato in posa per almeno due minuti un emolliente, che potrebbe essere un olio (quello d’oliva è perfetto), oppure la stessa crema da barba usata al mattino per preparare la pelle alla rasatura.

Mani di velluto. Idratare è un imperativo, soprattutto se ci si sposta in città con motorino e senza guanti, vista la stagione. Per nutrire mani e unghie l’ideale è usare una crema non grassa che asciughi rapidamente o in alternativa una crema idratante post rasatura.

Il tocco dell’esperto. Ogni tre settimane è consigliata una ”manutenzione” con strumenti professionali che solo un vero esperto può utilizzare, come ad esempio la fresa che elimina il tessuto non vivo.