Questo sito contribuisce alla audience di panorama

Come è costruita una fragranza


Cosa sono testa, cuore e fondo e cosa ignifica piramide olfattiva, secondo Bullfrog

di Bullfrog

Capelli, barba, baffi. Baffi, barba, capelli. In un ambiente anni '30 in stile old America, i professionisti del grooming maschile di Bullfrog Modern Electric Barber si prendono cura dei loro clienti con alta professionalità, stile, tecnica. E sorriso. Per Icon, raccontano ogni settimana una tecnica, un taglio, un consiglio realizzato su un cliente con le immagini del lavoro svolto.
Ora si occupano di tutto l'universo maschile, profumi inclusi.

Leggi anche: Il profumo da uomo: storia e tendenze e Il glossario del Beauty

--------------------------

I profumi vengono creati con arte e competenza dai profumieri, chiamati “nasi”. I nasi scelgono e assemblano le varie materie prime (anche chiamate note) per poter ricreare il susseguirsi di suggestioni che vogliono trasmettere con la fragranza. Le varie materie prime vengono selezionate in base al loro grado di volatilità e alla loro persistenza, in modo tale da garantire un’evoluzione armoniosa e continua.

La struttura di una fragranza è suddivisa in tre momenti di evoluzione temporale: testa, cuore e fondo. Queste tre sfumature olfattive vengono distinte in base alla velocità di evaporazione delle note olfattive presenti nella fragranza.
La testa di una fragranza è composta dalle note più volatili e di ridotta persistenza. Le note di testa sono intense ma leggere, evaporano velocemente e vengono percepite non appena si vaporizza la fragranza. Sono le prime note che si sentono al momento dell’applicazione, pertanto svolgono un ruolo molto importante nello stuzzicare l’attenzione e dare una prima impressione della fragranza. Generalmente si tratta di note agrumate, marine/acquatiche o aromatiche. All’affievolirsi delle note di testa l’evoluzione della fragranza procede con lo sviluppo del cuore. Il cuore di una fragranza è composto da materie prime di media persistenza, si tratta di note più potenti e consistenti che costituiscono la parte centrale della composizione. Morbide e avvolgenti, le note di cuore molto spesso determinano la classificazione della famiglia olfattiva cui appartiene la fragranza. Infine, l’ultimo momento di evoluzione della fragranza è chiamato fondo. Il fondo è composto da note calde e opulente, caratterizzate da un lento processo di evaporazione e una maggiore persistenza. Il fondo costituisce la memoria olfattiva che abbiamo di un profumo. Tipiche note ti fondo includono cuoio, legni, muschio, note ambrate e orientali.

Le note di testa, cuore e fondo vengono solitamente indicate utilizzando il concetto di piramide olfattiva. Si tratta di una rappresentazione teorica del grado di evaporazione e persistenza delle note presenti in una fragranza. Esistono composizioni che non presentano la tipica struttura di testa-cuore-fondo, queste fragranze vengono descritte come lineari.
In una fragranza lineare non si percepisce un’evoluzione, le note vengono sperimentate più o meno tutte nello stesso momento fino a quando non svaniscono.


Nell'immagine, la piramide olfattiva di Wild di DSquared2 (Courtesy: the press office)