Questo sito contribuisce alla audience di panorama

Cinque spa per il benessere nei luoghi più isolati e remoti


Su isole private, in mezzo a foreste lussureggianti o nella savana, dove rifugiarsi quando si vuole veramente staccar la spina

di Eleonora Gionchi

Alla ricerca di tranquillità e di relax, a volte anche di silenzio, dall’altra parte del mondo o in Europa: è questa la caratteristica essenziale di cinque Spa selezionate dalla redazione beauty di ICON. Il punto di forza? Essere completamente isolate dal resto del mondo, su isole private o tra lussureggianti foreste.

Four Seasons Tented Camp Golden Triangle, Thailandia
Immersa completamente nella giungla, la Spa di questo particolare Four Seasons, raggiungibile a dorso di elefante, segue principalmente i massaggi thai: tutti i trattamenti sono eseguiti all’aperto e il più indicato, soprattutto dopo il lungo viaggio o una giornata di esplorazioni nella foresta, è il Mahout Recovery Treatment che permette di rilassare tutti i muscoli, sciogliendo eventuali tensioni, grazie al lime, al lemongrass e alla canfora.
Il dettaglio in più: diverso da tutte le altre strutture della catena, questo Four Seasons è totalmente immerso in una foresta di bambù e ha la struttura di un esotico e lussuoso campeggio. Inoltre, gli ingredienti protagonisti dei trattamenti provengono tutti dalla medesima foresta.

Taj Exotica Resort and Spa, Maldive
Pensato per una fuga a due, questo resort si trova su un’isola privata dell’arcipelago. Situata all’interno di un padiglione completamente in mezzo all’oceano, la Spa è isolata e lontana dal resto della struttura e offre massaggi sia per la coppia che singoli: di differente durata, da un massimo di 180 minuti che prevede anche una lezione di yoga e di meditazione così da aprire i chakra fino a uno di 30 minuti, il Pehlwān Mālish - detto anche il massaggio del Guerriero perchè praticato in passato sui guerrieri rientrati dalle battaglie - è un massaggio indiano ideale per gli uomini e scioglie le tensioni muscolari.
Il dettaglio in più: la spa prevede anche l’abbinamento di un menù culinario che unisce i sapori locali con quelli indiani e asiatici, mentre il resort è situato su una strettissima lingua di terra in mezzo all’oceano.

Royal Malewane Spa, Sudafrica
Nominata come Best Safari Spa in Africa 2016, la Spa di questo lodge prevede trattamenti sia all’interno che all’esterno della struttura circondati dal Parco Nazionale del Kruger. Specifici maschili sono i trattamenti Mens Fit Facial, indicato per le pelli del viso così da rinfrescarlo e rivitalizzarlo, oppure il Royal Thaba Massage, molto vigoroso perché eseguito con il knobkierrie, tipico bastone africano che aiuta a sciogliere le tensioni muscolari.
Il dettaglio in più: il lodge si trova all’interno di una riserva privata del Kruger Park, può ospitare soltanto 20 ospiti ed è rinomato per i suoi trattamenti che seguono e si ispirano agli antichi composti locali.

Amanwana, Moyo Island- Bali
Influenzata dai trattamenti locali, il menù spa dell’Amanwana Resort è prevalentemente olistico con massaggi legati alla cultura indonesiana, di Giava e del Borneo. Pensato per le pelli maschili, il Black Borneo Scrub è una pulizia profonda dell’epidermide effettuata con uno scrub al caffè nero e seguito da un bagno in erbe locali; particolarmente richiesto è anche il Zone Therapy Facial, un massaggio basato sulla stimolazione dei riflessi facciali volto all’eliminazione delle tossine in tutto l’organismo.
Il dettaglio in più: il resort è completamente immerso nella natura, a un’ora di volo da Bali, su un’isola privata abitata solo da scimmie, varie specie di uccelli e tartarughe.

Isle of Eriska Hotel, Spa & Island, Scozia
Eseguiti con ingredienti provenienti dall’isola, o al massimo da altre zone scozzesi, i trattamenti della Spa dell’Isle of Eriska Hotel Spa & Island sono basati su fiori, piante e acqua marina. Il menù prevede anche una parte dedicata agli uomini tra cui un trattamento completo di purificazione e idratazione della pelle del viso e del collo, oltre a un massaggio profondo nei punti nevralgici così da sciogliere le tensioni.
Il dettaglio in più: all’interno del gruppo internazionale Relais&Chateaux, il resort si trova su un’isola privata appartenente al proprietario dell’hotel, è al largo della costa occidentale della Scozia ed è a completa disposizione degli ospiti.