Questo sito contribuisce alla audience di panorama

Cinque consigli per scegliere un profumo estivo


Quali note scegliere? Come indossarlo? Ecco le risposte di un esperto per trovare il profumo più adatto all’uomo d’estate

di Michele Mereu

Se non lo avete ancora fatto, forse adesso è arrivato il momento di sostituire la vostra fragranza invernale a favore di una più fresca e adatta al viaggio. Ecco quattro idee pensate da Sileno Cheloni, naso italiano di estrema raffinatezza, e proprietario della bottega AquaFlor a Firenze.

La confezione. Il primo consiglio riguarda il packaging: sceglietene uno sobrio ed essenziale, maneggevole. Un formato da 30 ml, per esempio, è ideale per viaggiare, non crea problemi ai controlli di sicurezza, e le ridotte dimensioni permettono un’applicazione rapida in qualsiasi circostanza. Trenta millilitri, poi, sono la dose giusta per una passione estiva profumata.

Leggi anche Sei profumi uomo per l'estate

Il colore. Puntate sulla cromoterapia scegliendo un jus che abbia un colore energetico, perfetto per l’estate. Verde, giallo paglierino, acquamarina o trasparente come il ghiaccio.

L’essenza. Durante l’estate optate per un fragranza agrumata, con note amare di pompelmo e lime. Ma potete anche osare con note leggermente legnose o con accenti esotici e vagamente fruttati. Il vero consiglio, però, è sempre quello di seguire il proprio istinto, letteralmente il proprio naso, anche nella scelta di una fragranza.

Come si indossa. Al mattino il profumo deve essere il primo vestito. Alla sera invece, prima di uscire, potete vaporizzare la vostra fragranza su corpo, vestiti e all'interno del portafogli. Se per la vostra estate scegliete un’ acqua di colonia (meno concentrata dei classici profumi), potete anche concedervi qualche spruzzo extra, per sedurre.