Questo sito contribuisce alla audience di panorama

Per i capelli dell’uomo è l’ora del gel


Torna il fascino retrò delle chiome lucide un po’ alla Rodolfo Valentino un po’ alla Jay Gatsby

di Eleonora Gionchi

È il momento di riscoprire il fascino retrò del gel o, con un linguaggio un po' retrò, della brillantina: dalle passerelle maschili una delle tendenze più forti di questa stagione è infatti quella di ingellarsi i capelli donando loro un certo allure.

E il periodo di riferimento che piace di più è quello che scorre tra gli anni '20 e '50 quando gli uomini si impomatavano la loro chioma rendendola lucidissima, un po’ alla Rodolfo Valentino un po’ alla Jay Gatsby di Leonardo di Caprio e un po’ come il George Valentin di The Artist interpretato da Jean Dujardin: gli hair-stylist si sono lasciati ispirare da loro, le chiome maschili sono ben fissate e nessun capello rischia di andare fuori posto.

Stile d’altri tempi dunque, visto sulla passerella di Dolce&Gabbana che hanno reinterpretato gli scugnizzi siciliani degli anni Quaranta con riga a parte e overdose di gel; ma anche sulle passerelle parigine gli stilisti non sono stati da meno: il ciuffo da Dior Homme è ben fissato e si rifà molto alla seconda metà degli anni Quaranta mentre quello di Les Hommes strizza l’occhio agli anni Venti ed è perfettamente disegnato.

Più morbido l’hair-style di Valentino e Viktor&Rolf che, assieme all’occhiale da nerd, richiamano gli anni Cinquanta mentre da Jil Sander e Issey Miyake l’ispirazione è quasi futuristica.