Questo sito contribuisce alla audience di panorama

Capelli uomo: come portare il taglio medio


Consigli di stile e cure mirate per il taglio mi-long, l’ultima tendenza in fatto di capelli

di Eleonora Gionchi

Dalle passerelle alla strada il passo è stato breve: il taglio medio, o mi-long, è infatti tra le tendenze uomo di questa estate. Complice il fatto che si adatta a tutte le tipologie di capelli, e che può essere portato anche al naturale, senza l'uso di prodotti. Ecco tutto quello che c'è da sapere: dallo stile alla manutenzione.

La giusta lunghezza. Con taglio medio si intendono le lunghezze tra la fine dell’orecchio e le spalle, quindi abbastanza insolita per gli uomini; ma visto che tra le donne ha riscosso enorme successo, tanto da essere diventato il taglio femminile per eccellenza, si è provato ad adattarlo, con successo, anche all'universo maschile. Particolarità di questo taglio è il fatto che si presta a qualsiasi tipologia di capello: lisci o ricci, la lunghezza media. Non solo, ma è perfetto anche per tutti gli stili, da quello più rock a quello più classico.

Come si porta. La versatilità nello styling è decisamente il suo punto di forza: il taglio medio può infatti essere portato con riga centrale o laterale, senza riga, oppure, con scalatura o ancora con lunghezze pari. Inoltre, può essere lasciato al naturale o tenuto sotto controllo e modellato da gel e paste, sciolto o raccolto in code e mezze code.

Manutenzione ad hoc. Con questo tipo di taglio la chioma dovrà essere particolarmente curata, così da risultare sana e forte, evitando quindi un brutto effetto crespo, possibile sia sui capelli lisci che sui quelli ricci. Un altro accorgimento extra da tenere a mente per lo styling: benché possa essere lasciato al naturale, soprattutto durante le vacanze, sarebbe meglio controllare la lunghezza della chioma, e nutrirla con prodotti specifici. Come per dire, evitate l'effetto "capelli da naufrago", decisamente poco sexy.