Questo sito contribuisce alla audience di panorama

Capelli, come scegliere il taglio giusto secondo la forma del viso


Il viso squadrato predilige le lunghezze superiori, quello diamante il ciuffo mentre occhio alle lunghezze per i triangolo

di Eleonora Gionchi

C’è chi ha un viso squadrato, chi tondo, altri ancora allungato, qualcuno "diamantato", cioè allungato con zigomi pronunciati e fronte larga: ovvio che, con questa varietà, il taglio di capelli non può essere lo stesso per tutti. Cerchiamo di fare chiarezza su come sceglierlo e cosa sta bene a chi.

Viso squadrato. Prevede il classico taglio maschile, corto ai lati e più lungo sulla all'apice della testa così da mettere bene in evidenza la mascella. Nel caso di capelli lisci o ondulati è bene giocare sulle lunghezze (arrivando anche a una spanna) che creano movimento e che possono essere facilmente controllabili con gel, creme e paste; per i capelli ricci, invece, potrebbe essere invece utile sfumare un po’ di più lateralmente lasciando la parte superiore un po’ più corta.

Viso tondo. Il segreto è quello di farlo apparire un po’ più lungo. Per questo i tagli con un ciuffo pronunciato sono l’ideale così che il viso appaia più piccolo. L’attenzione dev’essere quindi posta sul ciuffo che, nel caso di capelli lisci, dovrà essere lavorato soprattutto con il phon, nel caso di capelli ondulati sarà lasciato al naturale e aiutato con spray al sale marino.

Viso ovale. È una forma del viso che si adatta perfettamente a quasi tutti i tipi di taglio, l’unico problema potrebbe derivare dalla frangia che fa apparire il volto più tondeggiante. Fondamentale è seguire la naturale attaccatura dei capelli soprattutto per i mossi, che non dovranno essere troppo corti ai lati, e per i ricci che saranno leggermente più corti nella parte superiore.

Viso triangolare. In questo caso bisogna ottenere più volume sulla parte posteriore e ai lati, non troppo però perché altrimenti il rischio è di enfatizzare la mascella. Attenzione quindi alle lunghezze specie per chi ha i capelli lisci; più facile invece per chi ha i capelli mossi perché saranno praticamente lasciati al naturale mentre i ricci assumeranno un po’ più l’aspetto afro quasi.

Viso a diamante. Anche in questo caso, l’equilibrio è tutto: la parte superiore dovrà essere più lunga così da spostare un po’ l’attenzione dagli zigomi forti e pronunciati. Una frangia o un ciuffo possono essere la giusta soluzione – attenzione però ai capelli lisci che dovranno giocare anche con uno styling che doni volume, mentre per i mossi e i ricci è bene che queste forme morbide siano enfatizzate.