Questo sito contribuisce alla audience di panorama

Capelli grigi: lo stile delle star di Hollywood


Richard Gere, George Clooney o Colin Firth. Ecco i tre look per avere capelli grigi alla moda

di Eleonora Gionchi

I capelli grigi in un uomo non sono certo un problema. Certo è però che, non solo la manutenzione, ma anche lo styling e la scelta del taglio devono essere adatti. Eccone tre, sfoggiati dai vip sui red carpet. Unica regola? Addio al gel.

Leggermente spettinato. Se è vero che le sperimentazioni in fatto di hair-styling sono ormai alle spalle, è però altrettanto vero che si può sempre dare un po’ di movimento. Come fa Colin Firth la cui chioma, leggermente brizzolata, ha un taglio classico spettinato indietro e lasciata naturale optando per paste e cere che creano un effetto meno rigido rispetto al gel. Scelta consigliata soprattutto per chi ha i capelli mossi.

Alla pari. È lo stile, decisamente classico, di George Clooney: il suo taglio di capelli è quello più visto ed evergreen, il classic crop già consigliato anche ai più giovani perché pratico, sempre alla moda. La riga è laterale, il che quindi dona un aspetto più ordinato rispetto al precedente – e come per il precedente ha bisogno di poca manutenzione ed è perfetto per i capelli lisci.

À la Richard. E intendiamo Gere. Sì perché lui, da anni brizzolato doc, è decisamente il modello da seguire visto che ha cambiato molti stili portando però la sua chioma silver con grande fascino. L’ultimo taglio? Riga naturale, al centro, sfilato lateralmente e lungo in alto. Niente gel o altro, solo un’abbondante uso di shampoo anti-giallo indispensabile quando i capelli iniziano a imbiancarsi seriamente.