Questo sito contribuisce alla audience di panorama

Candele: quali scegliere per l’inverno


Ecco le migliori per la stagione invernale, divise in tre tendenze

di Eleonora Gionchi

Tra i più classici dei regali natalizi, le candele sono diventate veri e propri oggetti di design e creazioni sperimentali, complici il packaging a tema e le note che creano subito l’atmosfera giusta.

Le più classiche. Cannella, arancio, zenzero racchiudono in sé l’atmosfera natalizia. Contenute in bicchieri dalle tonalità di stagione, le candele tradizionali hanno nomi evocativi come Bethleheme oppure Winter Candle o ancora Bois d’Epicerie. Alcune, per accentuare ancora di più la sensazione di calore che spesso una candela emana, hanno note che ricordano i camini oppure stoppini in legno "creativi" che, una volta accesi, emettono piccoli scoppiettii proprio come i legni bruciati.

Tocchi gourmand. Accanto alle essenze più tradizionali ci sono anche quelle più particolari, per esempio quelle gourmand che ricordano l’odore fragrante delle brioches o dei biscotti appena sfornati.

Formato da comodino. Se generalmente le candele aiutano a creare la giusta atmosfera e possono essere accese in qualsiasi stanza della casa, ci sono anche quelle pensate per rilassare e conciliare il riposo: sono le candele da comodino proposte da Jardins d’Écrivains, più piccole nelle dimensioni e con fragranze soft che rilassano i sensi.