Questo sito contribuisce alla audience di panorama

Beauty maschile: sette tendenze per l’inverno 2017


I capelli sono lunghi, corti, ricci, lisci. E poi, basta barba. Ecco le tendenze dalle ultime sfilate uomo

di Eleonora Gionchi

Gli opposti si attraggono: sembra essere stato questo il mantra sulle passerelle maschili milanesi in fatto di beauty dove tutto, e il contrario di tutto, è diventato tendenza. Ci sarà la frangia ma anche la fronte scoperta, il capello al naturale ma anche quello scolpito. Unico trend che ha messo tutti d’accordo? L’addio alla barba.

La frangia. Ritornata di moda nel beauty femminile, era solo questione di tempo che la frangia facesse la sua comparsa anche tra gli uomini. E infatti eccola sulle passerelle del prossimo inverno: più o meno lunga, asimmetrica o geometrica, questo dettaglio è interpretato in differenti modi. Ricorda gli anni 70 da Gucci, è sfilatacciata da Emporio Armani, scompigliata da Fendi e Bottega Veneta.

Attenti alle spalle. Anticipata alle sfilate dello scorso giugno per la primavera-estate 2016 e confermata anche per l’inverno: la lunghezza media piace agli uomini. I capelli lunghi fino alle spalle sono stati avvistati da Roberto Cavalli, Calvin Klein e Gucci che li hanno scelti con una riga centrale dal mood bohémien-hippy mentre da Costume National la riga è invece laterale. La versatilità è sinonimo di questa lunghezza.

Scolpiti. La fronte è scoperta, completamente, e la chioma è completamente pettinata all’indietro, scolpita grazie all’uso sapiente e abbondante di gel&Co. Look decisamente pratico, a metà strada tra gli attori degli anni Quaranta e una pellicola avveniristica.

Riga centrale VS riga laterale. È questione di scelta, sono due scuole di pensiero differenti quasi: c’è chi ama la riga centrale, tendenzialmente dona molto di più a chi ha un viso magro, e quelli che invece guai a toccargli la loro riga laterale, a destra o a sinistra. Non preoccupatevi, il prossimo inverno tutte saranno di moda.

Ricci. Il detto “ogni riccio un capriccio” vale anche per gli uomini? In ogni caso, il prossimo inverno segnerà il ritorno dei capelli ricci. Perfettamente pettinati o, meglio ancora, lasciati incolti e selvaggi sarà un tripudio di chiome leonine arricciate.

Al naturale. Niente gel, creme o pomate, i capelli devono essere liberi di vagare, che siano lunghi o corti, con o senza frangia, lisci o ricci non cambia nulla. Un trend che vale per tutti e facilissimo da seguire perché non bisogna far nulla se non lasciare le proprie teste così, al naturale.

No barba. Contrordine: dopo stagioni in cui la barba imperversava ovunque, per le strade e sulle passerelle, tanto da essere diventata un fenomeno sociale di costume, il prossimo inverno si farà marcia indietro. Rasoio e forbici alla mano, la barba dovrà essere taglia per un viso più pulito, angelico quasi. Forse meno fascinoso, ma tant’è.