Questo sito contribuisce alla audience di panorama

Beauty ad Expo Milano 2015


Pomodoro per i capelli, caffè e cioccolato per il corpo, olio di mandorla per la rasatura. In occasione di Expo, il beauty si apre al food

di Michele Mereu

Nutrire il pianeta: questo è il tema di Expo 2015, che ha aperto le porte poco più di mese fa a Milano. Protagonista assoluto il cibo, in ogni sua declinazione. Ecco gli appuntamenti beauty e una selezione di prodotti penasti appositamente per celebrare la bellezza.

Profumi e arte. Per gli amanti del profumo è sicuramente da non perdere il progetto Stratus 2015, un’installazione olfattiva creata dal naso franco-armeno Francis Kurkdjian. Ideata per Textifood e il Padiglione Francia/Lille Europe per Expo, l’installazione ricrea “in profumo” la tecnica pittorica dello sfumato di Leonardo Da Vinci, con un accordo di banana, arancia, fiori di loto e caffè. Visitabile fino al 14 Luglio a Palazzo delle Stelline.

Profumo di solidarietà. Un pensiero ai bambini vittime della guerra viene rivolto da Olfaction per Save the Children, attraverso la creazione di una fragranza "L'odore della guerra"composta dal naso italiano Maurizio Cerizza, che evoca i sentori della pelle annerita, dei pneumatici in fiamme e della polvere da sparo, con accordi metallici e di bruciato. Il profumo non è ufficialmente vendita, ma è possibile acquistarne un campioncino nel padiglione di Save The Children all’Expo, per sostenere la causa della nota organizzazione umanitaria.

Beauty e food. Il brand di skincare Skinceuticals festeggia l’Expo in occasione della quinta edizione della sua iniziativa Forms of Arts, commissionando a cinque food designer opere commestibili, ispirate al suo siero anti età C E Ferulic. Le opere saranno esposte presso il concept-food store Eataly a Milano.
Sempre nel “supermercato” più hot del momento, si consolida anche un’altra preziosa sinergia tra il mondo beauty e il mondo food, quella con il brand italiano Davines, leader della bellezza sostenibile, che da oggi si può trovare in tutti i flagship store italiani di Eataly con la sua line Essential Haircare.

Leggi anche: Davines e il made in Italy

Praticità per la città. Sempre in tema capelli c'è anche il primo pop up store di Aveda in Stazione Centrale a Milano. Qui tutti i fans del brand potranno acquistare una selezione dei prodotti best seller del marchio, sia nel formato standard che nel formato travel size. Sarà possibile anche farsi coccolare dalle mani esperte del team Aveda, con un breve massaggio, ideale per un fast- relax, giusto prima di saltare sul treno e partire.
È pensato appositamente per il turisti, ma è perfetto anche per chi vuole riscoprire l’essenza di Milano, il Nivea Sightseeing Blue Bus: un tour gratuito alla scoperta delle zone più emblematiche e nascoste della città meneghina, proposto da Nivea. Nei pressi di ogni fermata saranno posizionate le Ape Car NIVEA, a disposizione dei milanesi e visitatori di Expo, per informazioni sul tour-bus o per un acquisto on the road dei prodotti, del brand della famosa crema nella latta blu.

Da non perdere.