Questo sito contribuisce alla audience di panorama

Barba e capelli: i nuovi indirizzi in giro per l’Italia


Antiche tradizioni, prodotti bio e tagli tattoo: da nord a sud, un viaggio attraverso i nuovi barbershop italiani

di Michele Mereu

La geografia dei barbershop in Italia è ormai vasta, per questo noi di Icon vi proponiamo una mini guida che, da nord a sud, racconta quali sono le ultime mete per la cura di barba e capelli. Eccole.

Nord. Le mete in questa parte dell’Italia sono veramente tante, una su tutte l’ormai mitico barbershop Bullfrog che, oltre Milano, ha ormai conquistato anche gran parte dell’interland. Ma ci sono anche delle novità. Qualche esempio? La Barberia Italiana, che in Corso Garibaldi, 104 a Milano ha recuperato la tradizione e le tecniche dell’antico barbiere italiano, unendole a consulenze d’immagine mirate per trovare il look adatto ad ogni cliente. Tra i servizi da non perdere c’è –Il Classico italiano, ossia 45 minuti di puro relax tra taglio, maschera viso, shampoo, massaggio alla scalpo e styling finale.

Centro. Di passaggio a Roma non potete mancare di fare un salto da Machete Barber Shop, una vera istituzione nella capitale. Qui, si utilizzano metodi tradizionali di taglio: dalla sfumatura con rasoio e clipper di origine americana, al taglio solo pettine e forbice, come facevano i padri della barbieria tradizionale in Sicilia. Innovativa anche la selezione di prodotti bio per la cura di barba e capelli, utilizzati anche per i trattamenti in salone.

Sud. Una passione per la barba che risala sin dai tempi delle scuole elementari. È questo che ha portato Giuseppe D’Ippolito ad aprire il suo primo salone, e a trasmettere ai suoi figli lo stesso amore per questo mestiere. A Palermo, da D’Ippolito Barber Shop, i più temerari potranno provare il famoso “taglio tattoo”, ossia l’arte di scolpire un disegno tra i capelli con precise rifiniture fatte a macchinetta o a forbice. Oltre a questo, anche servizi più classici: regolazione della barba, rasatura con panni caldi, e tagli “old style”.