Questo sito contribuisce alla audience di panorama

Barba e baffi: i prodotti e i look migliori del 2016


Stili, tendenze, prodotti e curiosità del mondo della barba

di Eleonora Gionchi

Personaggi carismatici, nuove tendenze, strumenti indispensabili, prodotti profumati e all’avanguardia. Questo è tutto ciò che ha caratterizzato questo 2016 in fatto di barba e baffi. Per i più distratti, ecco un breve resoconto, in cinque punti.

I baffi. È stata l’ultima notizia a riguardo: la stagione cinematografica invernale sta vedendo il trionfo dei moustache e del pizzetto. Jake Gyllenhaal, Tom Hanks, Benedict Cumberbatch (ma l’elenco potrebbe continuare) sono solo alcune celeb hollywoodiane “baffute” da cui trarre ispirazione per il proprio stile. Il dettaglio immancabile? La Moustache Wax per lo styling.

Gli strumenti. Indispensabili se si decide di farsi crescere barba e baffi. Corti o lunghi non importa, la spazzola con setole naturali, come quella di Dr. Harris, è indispensabile per ammorbidire la barba, ed velocizzare il turn over cellulare della pelle.

Il personaggio. Per Gianmarco Tamberi è stato il suo portafortuna: l’atleta in occasione della vittoria mondiale per il salto in lungo indoor, si è presentato sulla pedana con metà viso rasato. Una tradizione, la sua, nata per scherzo, e ora diventata un gesto scaramantico, con tanto di hastag: #halfshaved.

Le linee. L'idea quella di mettere a disposizione degli uomini tutto l'essenziale per una corretta rasatura quotidiana di barba e baffi, senza dover andare sempre dal barbiere. Tra le molte, L'Arte della Barba che Davines ha creato assieme a Francesco Cirignotta, titolare del milanese FC Style Barber.

Barbe profumate. Per gli esperti e gli appassionati, per quelli che hanno già tutto insomma e cercano un prodotto curioso, uno sfizio quasi: profumi solidi specifici e shampi che lasciano la barba delicatamente e deliziosamente profumata. Come quello presentato a Pitti Fragranze Be da Beard, Shampoo 3 in 1