Questo sito contribuisce alla audience di panorama

Bacche di Goji, le cose da sapere


Protagoniste di trattamenti e prodotti di bellezza che aiutano a rallentare l’invecchiamento della pelle, sono antiossidanti che provengono dall’Himalaya

di Eleonora Gionchi

Sono piccole, rosse e contengono un grande potenziale: le Bacche di Goji sono tra i frutti più ricercati, adatte non solo all’alimentazione quotidiana, da sole o all’interno di insalate e macedonie, ma anche come ingredienti di prodotti di bellezza e trattamenti. Il loro potere? La rigenerazione cellulare.

Che cosa sono? Vere e proprie bacche rosse, le Bacche di Goji crescono sugli altipiani dell’Himalaya, della Mongolia e del Tibet, il loro sapore è simile a quello dei mirtilli e sono, assieme al succo che ne viene estratto, tra gli ingredienti base della dieta dei monaci buddisti tibetani. Antico rimedio naturale della medicina orientale, contengono 22 oligoelementi e minerali essenziali che le rendono tra gli antiossidanti più potenti al mondo. Da ingrediente culinario a beauty il passo è stato quindi breve: le Bacche oggi sono presenti in alcuni prodotti di bellezza, in modo particolare negli anti-age, perchè grazie alle loro caratteristiche peculiari sono adatte a chi vuole un surplus di energia per le proprie cellule.

Fornitori di energia. Consigliate a tutti i tipi di pelle, le Bacche di Goji contengono infatti delle sostanze nutrienti, tra cui la vitamina C, lo zinco e il rame, ideali per l’attività dei tessuti connettivi epidermici. Anti-ossidanti potenti, sono dei veri e propri booster di energia in grado di stimolarne la produzione nelle cellule che aumentano così la loro attività rendendole più reattive e veloci contro gli agenti esterni, inquinamento e stress in primis. Il risultato è una minore visibilità dei segni di stanchezza e la comparsa di rughe è rallentata per un viso quindi più fresco e riposato.