Questo sito contribuisce alla audience di panorama

Autoabbronzanti: istruzioni per l’uso


Quale scegliere? Come applicarlo? 10 cose da sapere sugli autoabbronzanti

di Michele Mereu

Per affrontare con più sicurezza il primo sole o per intensificare l’abbronzatura, ma soprattutto per i frettolosi che non hanno la tenacia di costruire la propria abbronzatura giorno per giorno, gli autoabbronzanti sono la soluzione ideale per non rinunciare a quel colorito “sun kissed “tipicamente estivo.
Di seguito 10 cose da sapere sugli autoabbronzanti, da come sceglierli a come applicarli, per non commettere errori e creare un effetto abbronzatura perfetta.

1.Cosa sono. Gli autoabbronzanti sono delle creme in grado di conferire un'abbronzatura artificiale, senza esporsi ai raggi solari. Il principio maggiormente utilizzato è il diidrossiacetone, che reagendo con le proteine dello stato corneo forma una sostanza giallo-bruna che colora la pelle, dando l’effetto abbronzato.

2. Cosa contengono. Oltre al diidrossiacetone, le creme autoabbronzanti sono anche ricche di vitamina E, per ammorbidire e idratare la pelle, oli di jojoba e mallo di noce, pigmento naturale estratto dal rivestimento verde della noce.

3. Come si applicano. Se applicate l’autoabbronzante dopo aver fatto la doccia e dopo aver lavato il viso, assicuratevi che la pelle sia perfettamente asciutta, in modo che la crema possa aderire perfettamente. Prima dell’applicazione idratate bene la pelle, e poi applicate il vostro prodotto autoabbronzante partendo con una dose moderata (si fa sempre tempo ad aggiungere) e stendetela in maniera uniforme. Sul viso fate attenzione all’attaccatura dei capelli e alla zona posteriore del collo. Aspettate qualche minuto prima di indossare la camicia o la t-shirt.

4. Come scegliere il prodotto giusto. Esistono diverse texuture in commercio, la regola quindi è quella di seguire le esigenze della vostra pelle, se è grassa preferite un gel, che oltre a non ungere, si stende e asciuga rapidamente. Per la pelle normale, un fluido o un latte sono ideali. I nuovi autoabbronzanti sono adatti sia per il viso che per il corpo.

5. Prima lo scrub. Prima di applicare un prodotto autoabbronzante, è consigliato effettuare uno scrub meccanico sul viso o sul corpo, utilizzando una crema o un panno in microfibra, per rimuovere tutte le cellule morte e permettere alla crema  di penetrare in profondità, creando un colorito uniforme e senza ombre.

6. Gli autoabbronzanti non sostituiscono la protezione. Molto importante da ricordare: la crema autoabbronzante non è una protezione solare, quindi è bene ricordarsi di esporsi al sole con un fattore di protezione medio-alto.

7. Il tempo di agire. Applicare l’autoabbronzante e poi fare la doccia non aiuta ad ottenere buon risultato in termini di abbronzatura. L’autoabbronzante ha infatti la necessità di agire almeno per 4 o 5 ore.

8. Durata. L’effetto ha una durata di circa cinque giorni e svanisce con il progressivo rinnovo cellulare della pelle, per questo è necessario applicarlo costantemente se si vuole mantenere un colorito costante e duraturo.

9. Effetto naturale. La questione pelle macchiata color carota-arancione è solo un lontano ricordo legato alle vecchie formulazioni, quelle di ultima generazione infatti non macchiano e donano al viso e al corpo un'abbronzatura naturale.

10. Ultimo consiglio. Se non siete soddisfatti della vostra abbronzatura bionica non disperate: un mix di bicarbonato e succo di limone applicato sulla pelle, e lasciato agire per cinque minuti, sarà in grado di cancellare qualsiasi traccia di autoabbronzante.