Questo sito contribuisce alla audience di panorama

19 prodotti per uno sguardo riposato durante le feste


Creme contorno occhi e correttori adatti per attenuare e nascondere le occhiaie dell’uomo

di Eleonora Gionchi

Le occhiaie sono un inestetismo da mettere in conto durante le vacanze, ore piccole e susseguirsi di feste, infatti,  non aiutano ad avere uno sguardo riposato. Come correre ai ripari? È importante lavorare su due fronti differenti: nei casi meno gravi, puntare su una crema contorno occhi, per dare leggerezza ai tratti appesantiti, in quelli più gravi, invece, andando a nascondere il problema con un correttore specifico. Ecco come fare.

Come si curano. Per affrontare il problema bisogna puntare sul prodotto giusto, da usare quotidianamente, anche più volte al giorno, e da avere nel proprio bagaglio se si parte. Si tratta di creme-gel studiate per eliminare gli inestetismi che si formano appena sotto la palpebra inferiore: gli ingredienti sono i peptidi, che aiutano a diminuire i segni di stanchezza, le proteine, come quelle del latte o della soia, che mantengono compatta la pelle dell’area, e alcune vitamine, come ad esempio la E, utile per combattere l'invecchiamento di questa zona. Nel caso in cui l’azione svolta sia anche illuminante, allora, si aggiungono anche ingredienti specifici come la polvere di perle.

Come si nascondono. L’altra azione che si può svolgere, per ridurre il problema, è quella più estetica: ovvero nascondere le occhiaie momentaneamente, magari per una serata importante, nella quale si vuole apparire al meglio. In questo caso è necessario un buon correttore, un prodotto finora usato soprattutto dalle donne, ma in questi casi necessario anche agli uomini. I correttori sono prodotti pigmentati, prevalentemente in stick, anche se, i più comodi e pratici sono quelli dalla texture fluida. La loro gamma di colori è ampia, così da potersi intonare facilmente ai diverse tonalità di pelle. Quelli in stick possono essere applicati direttamente sulla zona da correrggere, gli altri invece, possono essere stesi aiutandosi con i polpastrelli, in modo da sfumare meglio il colore.

In più.Come scegliere il colore del correttore? La tonalità varia in base a quella del colore dell’occhiaia: se questa tende al violaceo, il correttore dovrà essere giallo, se è blu, invece, il prodotto dovrà essere sull’arancione, se l’inestetismo è poco pronunciato, allora si può scegliere un correttore color carne.